Logo testata di vicenza

Home Padovano Conselvano Nel Conselvano due arresti per spaccio di sostanze stupefacenti

Nel Conselvano due arresti per spaccio di sostanze stupefacenti

Spaccio di droga e sostanze stupefacenti: i due colpevoli erano di Agna e Campodarsego, segnalato anche un ragazzo di Piazzola sul Brenta

Carabinieri, la refurtiva sequestrata al ragazzo di Campodarsego
Carabinieri, la refurtiva sequestrata al ragazzo di Campodarsego

Nella mattina di oggi, mercoledì 10 marzo 2021, ad Agna, i carabinieri della locale stazione hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Venezia nei confronti di un uomo di origine marocchina, domiciliato ad Agna. Egli infatti, era stato condannato alla reclusione per 16 giorni per reati in materia di stupefacenti, commessi tra Bovolenta e Agna, tra l’anno 2014 ed il 2015, ed è stato accompagnato presso il proprio domicilio in regime di detenzione domiciliare, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 9 marzo, invece, a Piazzola sul Brenta, i militari del locale comando dell’Arma hanno arrestato in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, un ragazzo residente a Campodarsego. Gli operanti, verso le ore 19:00, in via Vecchio Castello, nei pressi della pista ciclabile di quel centro, hanno proceduto al controllo di due soggetti a piedi, nelle vicinanze delle rispettive autovetture. A seguito di perquisizione, celata nell’autovettura dell’arrestato, sono stati rinvenuti complessivamente 650 grammi di marijuana suddivisi in tre sacchetti, nonchè, nella sua abitazione, ulteriori 25 grammi dello stesso stupefacente, un bilancino di precisione e la somma di 600 euro, ritenuta provento di illecita attività di spaccio. A carico dell’altro soggetto, un altro ragazzo, residente a Piazzola sul Brenta, ha dato esito positivo la sola perquisione eseguita nella sua abitazione dove sono stati trovati 10 grammi di hashish e 5 grammi di marijuana. Per tale ragione è stato segnalato alla Prefettura di Padova quale consumatore di stupefacenti. Quanto rinvenuto è stato sequestrato e l’arrestato, al termine delle attività, è stato trattenuto in camera di sicurezza come dispsto dal pm di turno.

Carabinieri: altre notizie dal territorio

Questa mattina a Piove di Sacco i carabinieri della locale stazione, hanno denunciato per truffa in concorso due persone. Si tratta di due uomini, uno residente ad Altopascio (Lu) e l’altro residente a Cirò Marina (Kr), entrambi noti alle forze di polizia. Gli indagati, nel mese di gennaio 2021, nell’ambito della trattativa per l’acquisto di una Sony Playstation 4, pubblicata sul sito di vendite online “marketplace di Facebook”, si facevano versare da un 33enne di Correzzola (Pd), su carte prepagate Postepay a loro intestate, la somma complessiva di euro 200,00, rendendosi poi irreperibili.

 

Le più lette