giovedì, 11 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVicentinoVicenzaSterle (FI) con la nonna al punto vaccini: racconta il caos e...

    Sterle (FI) con la nonna al punto vaccini: racconta il caos e scrive al Prefetto

    Banner edizioni

    Niccolò Sterle, capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale ad Arzignano (già assessore e di recente candidato a Sindaco) era presente ieri pomeriggio al palasport di Trissino (Vicenza) dove erano convocati gli anziani per la vaccinazione anti-covid. In una lettera di segnalazione alla direttrice generale della’ULSS 8 Berica e al Prefetto di Vicenza denuncia il caos e il disagio per gli anziani, ma loda comunque il lavoro indefesso degli operatori sanitari.

    28 marzo 2021 a Trissino punto vaccini

    Sterle racconta tutto quello che ha visto per filo e per segno …

    Ecco il testo della lettera inviata stamane alla DG dell’Ulss Maria Giuseppina Bonavina e al Prefetto Pietro Signoriello.

    “Con la presente sono a portare la mia personale segnalazione di quanto accaduto nella giornata di ieri, domenica 28 c.m, presso il punto vaccini dell’Ovest Vicentino, situato a Trissino, nel palazzetto dello sport.

    IL DISAGIO DEGLI ANZIANI

    Sin dalla tarda mattinata ho cominciato a ricevere segnalazioni di concittadini allarmati per le lunghissime attese a cui i propri congiunti anziani (classi dal 1933 al 1937) erano costretti a subire all’esterno e in presenza di un assembramento massiccio, che le immagini apparse sui media testimoniano.

    SUL POSTO CON LA NONNA

    Giunto sul posto alle ore 15.40, dovendo accompagnare mia nonna convocata alle 15.45, mi sono trovato davanti non solo all’ammassamento di anziani e disabili ma pure ad una situazione di traffico decisamente poco sicura per gli utenti e ai volontari delle associazioni di protezione civile, che faticavano a gestire pienamente la situazione a causa della mancanza di mezzi idonei (grazie all’intervento dei Sindaci del comprensorio si è potuto fornire un amplifictore per chiamare le persone ad una congrua distanza).

    DA LODARE L’IMPEGNO DEI SANITARI E DEI VOLONTARI

    In tutto ciò tengo comunque, doverosamente, a lodare il lavoro indefesso e competentissimo di tutti gli operatori sanitari e non, che nonostante la situazione hanno profuso impegno costante con efficienza e cortesia.

    STERLE INVITA A RIFLETTERE SULLA SITUAZIONE DI DISAGIO E INSICUREZZA VENUTASI A CREARE

    Il senso di questa mia sta nel far riflettere che nonostante la situazione, mi auguro inaspettata, si sarebbe potuto organizzare, dato il sensibile afflusso sin dal mattino, una serie di servizi atti a mettere in sicurezza e agevolare le persone in attesa, gli accompagnatori e gli utenti della strada (presidio sanitario con ambulanza, presidio delle forze dell’ordine, transennamento della zona e sedie) in collaborazione e dialogo con tutte le amministrazioni coinvolte.

    PIU’ ATTENZIONE PER I PIU’ FRAGILI

    Lodando ancora una volta il senso di dovere e la competenza degli operatori auspico che queste situazioni non si presentino più sul territorio, soprattutto quando si tratta di tutelare le fasce più fragili della nostra comunità”.

     

     

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni