Logo testata di vicenza

Home Veneto Attualità Un disegno di legge per Delta del Po e Riviera del Brenta

Un disegno di legge per Delta del Po e Riviera del Brenta

Un disegno di legge per dare impulso a Delta del Po e Riviera del Brenta. Calzavara e Marcato: “Obiettivo è decentrare per favorire lo sviluppo di due aree strategiche del Veneto”

Su proposta dell’Assessore referente dei rapporti con gli Enti Locali, Francesco Calzavara, di concerto con l’Assessore allo Sviluppo Economico, Roberto Marcato, la Giunta veneta ha approvato un disegno di legge che rafforza la governance e promuove la crescita economica, sociale e culturale dell’Area del Delta del Po e della Riviera del Brenta.

“L’obiettivo – spiega Calzavara – è promuovere, per omogeneità geografica, la realizzazione di opere pubbliche o di interesse pubblico, sostenere le attività imprenditoriali e gli insediamenti produttivi dell’agricoltura, della pesca, dell’ambiente, del paesaggio, migliorare e ampliare l’offerta a clienti e turisti, valorizzare e far conoscere le produzioni enogastronomiche tradizionali e locali, diffondere la conoscenza della cultura e di conoscenza del territorio. Alle conferenze dei Sindaci dell’Area del Delta del Po e della Riviera del Brenta spetterà, dunque, il compito di indirizzo e di promozione, nonché esprimere pareri sugli interventi localizzati nel territorio di riferimento”.

Lo scopo dell’operazione: “dare nuovo impulso a queste due aree, affinché diventino protagoniste dello sviluppo intero della nostra regione”

“Scopo di questa operazione è quello di valorizzare i comuni di queste due aree del Veneto, riconosciute per il loro straordinario interesse naturalistico e culturale, quali il Delta del Po e la Riviera del Brenta – conclude Calzavara -. Attraverso la costituzione formale della Conferenza dei Sindaci dell’Area del Delta del Po e della Conferenza dei Sindaci della Riviera del Brenta, la Regione del Veneto potrà concedere contributi ai comuni, singoli o associati delle rispettive aree geografiche. A bilancio abbiamo già stanziato 100mila euro a favore dei comuni del Polesine e 150mila per quelli che costituiscono il territorio della Riviera”.

“Il distretto calzaturiero della Riviera del Brenta e l’area del Delta del Po – sottolinea Roberto Marcato, assessore allo sviluppo economico – sono due aree che devono diventare strategiche per lo sviluppo dell’economia regionale. Abbiamo bisogno che tutto il Veneto concorra a reagire alla crisi pandemica che stiamo vivendo negli ultimi tempi. Ed è questo uno dei principali obiettivi della delibera che intende dare nuovo impulso a queste due aree, affinché diventino protagoniste nei prossimi mesi e anni dello sviluppo intero della nostra regione”.

Il disegno di legge in attesa di ratifica

Con successivo provvedimento la Giunta regionale individuerà e disciplinerà gli strumenti e le modalità di coordinamento tra i Presidenti delle Conferenze previste dal disegno di legge approvato stamani in Giunta, il Presidente della Conferenza dei Sindaci del litorale veneto ed il Presidente della Conferenza permanente dei Sindaci del Veneto orientale, già istituite, rispettivamente, con le leggi regionali n. 30/2016 e n.16/1993.

Il disegno di legge dovrà essere ratificato in una delle prossime sedute di Consiglio regionale.

Le più lette