giovedì, 11 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVicentinoVicenzaVicenza, organizziamo per l'estate spettacoli nei quartieri e a Campo Marzo

    Vicenza, organizziamo per l’estate spettacoli nei quartieri e a Campo Marzo

    Banner edizioni

    L’opposizione in Consiglio: “Meglio pensare per tempo alle offerte culturali per chi resterà a casa”

    Campo Marzo, uno scorcio del grande parco di Vicenza

    I consiglieri comunali d’opposizione sono ottimisti e pensano alle rassegne estive di spettacoli. E chiedono, fra l’altro, di programmare eventi di grande richiamo a Campo Marzo in modo da offrire occasioni ai vicentini ed essere tranquilli con le norme di prevenzione anti-covid.

    Scrivono Cristiano Spiller, Sandro Pupillo, Raffaele Colombara, Isabella Sala, Otello Dalla Rosa, Cristina Balbi, Alessandro Marchetti, Gianni Rolando, Alessandra Marobin, Giovanni Selmo, Ennio Tosetto, Ciro Asproso: “L’estate 2021 si appresta ad essere la seconda estate in tempo di covid. L’avanzare del piano di vaccinazioni ci fa ben sperare per il prossimo futuro, ma probabilmente molte restrizioni, quali l’uso della mascherina, il divieto di assembramenti e l’invito a ridurre al minimo gli spostamenti, rimarranno valide almeno fino alla fine del 2021.

    “Privilegiamo i grandi spazi in modo da garantire sicurezza anti-covid e pensiamo alle associazioni culturali”

    Siccome “è prevedibile che molte famiglie passeranno l’estate in città e uno dei settori più colpiti dall’emergenza è quello culturale, vista la chiusura forzata di cinema e teatri” è meglio pensare per tempo a organizzare qualcosa, in modo tale da far lavorare le associazioni culturali e offrire occasioni alle persone, soprattutto pensando al fatto che “a Vicenza ci sono moltissimi luoghi da valorizzare, anche in collaborazione con privati e associazioni, anche nei quartieri e non solo in centro storico”.

    Cristiano Spiller
    Cristiano Spiller, consigliere del Pd in Comune a Vicenza

    I consiglieri d’opposizione chiedono che “vengano individuate almeno una decina di spazi idonei ad eventi all’aperto distribuiti nei quartieri dove installare piccoli palchi permanenti per tutto il periodo estivo con la disponibilità di un numero limitato di sedie. Avviare fin d’ora un confronto con tutte le realtà culturali cittadine, anche le più piccole, per valutare le loro richieste e le loro disponibilità nella realizzazione di un programma estivo di iniziative diurne e serali. Avviare un confronto con le sale cinematografiche della città per valutare e individuare nuovi spazi adatti al “cinema all’aperto”, eventualmente anche nella forma del drive-in. Programmare gli eventi musicali di grande richiamo in Campo Marzo per consentire un maggior distanziamento tra gli spettatori”.

     

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni