Logo testata di vicenza

Home Rodigino Adria Adria, Spinello: "Salviamo la Città e le attività locali, miglioriamo la viabilità"

Adria, Spinello: “Salviamo la Città e le attività locali, miglioriamo la viabilità”

Adria, il consigliere Sandro Spinello chiede maggiore attenzione ai contraccolpi economici che il senso unico di Riviera Matteotti provoca alle attività locali e alla viabilità dell’asse est-ovest

Sandro Spienllo
Sandro Spienllo

“Ve lo dico senza preconcetti e con il cuore in mano; fermatevi finchè siete in tempo, non costringete la nostra Città a subire condanne senza appello”. Sottoscritto da Sandro Spinello, consigliere comunale ma soprattutto in  questo caso Sindaco di Adria dal 1991 al 2004. Termina così la riflessione sulla viabilità del membro della minoranza in consiglio comunale.

Viabilità di Adria: il consigliere Spinello chiede maggiore attenzione

“La decisione di prolungare il senso unico di Riviera Matteotti è stata presa senza il sostegno di dati oggettivi. Una decisione cervellotica, che non tiene in minimo conto dei contraccolpi economici alle attività in loco e che mette in crisi tutta la viabilità dell’asse est-ovest del centro storico. Qualunque scelta in questa situazione da “economia da guerra” va attentamente valutata e assunta con il coinvolgimento ed il conforto del maggior numero dei soggetti interessati” spiega Spinello, secondo cui “il centro storico dovrebbe essere reso sempre più attrattivo e usufruibile specialmente in questo momento di grave depauperamento economico. Non a caso abbiamo criticato la contestualità del senso unico e la comtemporanea istituzione dei parcheggi a pagamento su entrambi i lati di Riviera Matteotti”. E aggiunge: “Ho proposto che siano tolti i parcheggi dalla parte della ringhiera magari rendendo quel versante, in via sperimentale, riservato alla circolazione delle biciclette”. 

Adria, Spinello: “La minoranza ha già fatto varie richieste per migliorare la viabilità”

“Come minoranza abbiamo ripresentato la richiesta già fatta due anni fa di eliminare la sosta a pagamento sostituendola con sosta a tempo fino a 60 minuti nelle seguenti zone: parcheggi a spina di pesce in Piazza Garibaldi, in Piazza Bocchi e in Corso Mazzini. Abbiamo, chiesto, inoltre, di riservare due parcheggi a sosta di 45 minuti in Riviera Roma, tre in Riviera Matteotti entrambi vicino al Ponte di Castello e tre vicino al Ponte di Sant’Andrea”. Per Spinello non possono essere invocati problemi di bilancio “in quanto l’enorme numero di nuovi autovelox installati hanno fatto entrare nelle casse comunali cifre enormi, da capogiro”. 

“Sembra che la loro prossima mossa sia pedonalizzare Via Ruzzina e Piazza Garibaldi. Ho suggerito che Via Ruzzina e Via De Ronconi, senza intaccare gli attuali parcheggi, potrebbero diventare ciclabili eliminando in questo modo l’annoso e “storico” problema delle “biciclette per il Corso”.  Mi pare assolutamente fuori luogo parlare oggi di completa pedonizzazione di Piazza Castello; penso allo stato d’animo di quelle due importanti attività che stanno aprendo in quella stessa piazza oltre e ovviamente a quelle già esistenti. Non può essere che sia proprio l’amministrazione comunale ad infliggere colpi mortali al proprio centro storico che è la peculiarità più importante di Adria”.

Le più lette