Logo testata di vicenza

Home Padovano Padova Sud Albignasego 2030, le proposte: economia circolare e riqualificazione edilizia

Albignasego 2030, le proposte: economia circolare e riqualificazione edilizia

Albignasego 2030: economia circolare e riqualificazione del patrimonio edilizio. Le proposte concreteche si affiancheranno a quelle espresse dai cittadini durante le prossime assemblee

Innovazione

Sono già diverse le idee concrete per trasformare il volto di Albignasego nel prossimo futuro. Alle proposte che i cittadini potranno esprimere nel corso delle assemblee, che verranno organizzate a partire dalle prossime settimane dal gruppo civico Albignasego 2030, si aggiungono dei propositi ambiziosi.

Un laboratorio permanente di comunità

Ad esempio, l’istituzione di un laboratorio permanente di comunità, per favorire l’incontro delle idee di giovani italiani e stranieri, imprenditori ed imprenditrici, così da far nascere nuove imprese.  La realizzazione di un ‘non negozio’ come spazio di rimessa in circolo di ciò che non si usa in più, l’estensione del Parco Agro-paesaggistico Metropolitano, per la redazione di un Piano di Settore agro-paesaggistico e ambientale di livello comunale, e ancora la mappatura e il recupero di spazi, sia verdi che edifici, non utilizzati dai quali avviare progetti di riqualificazione partecipati e innovativi.

L’attenzione all’assetto idrogeologico

Sempre sul versante ambientale, il gruppo Albignasego 2030 ritiene indispensabile organizzarsi per una mappatura dell’assetto idrogeologico, nell’ottica di poter prevenire gli allagamenti, diventati ormai periodici nelle zone più fragili del territorio. Ma non finisce qui: le idee sono molte anche nell’ambito sociale, e il gruppo di cittadini sta lavorando per capire come istituire un fondo destinato a fronteggiare l’emergenza abitativa. “Vogliamo una comunità attrattiva – spiega Francesco Peraro a nome dei suoi compagni di viaggio -. Pensiamo sia importante investire sui giovani, e vorremmo che Albignasego diventasse un punto di riferimento anche per le aree vicine”.

Innovazione

L’innovazione è un altro elemento irrinunciabile per uno sviluppo economico e sociale sostenibile: per questo il progetto mira a definire un piano di infrastrutture che permetta di superare il Digital Divide, creando le basi perché le realtà del territorio abbiano un vantaggio competitivo, dando a tutti la possibilità di accedere alla connessione veloce. Uno spazio importante lo avranno i giovani, con il potenziamento dell’informa-giovani e la messa in circolo virtuoso delle informazioni relative alle opportunità offerte a livello locale, e non solo, a vantaggio di tutti, giovani e meno giovani.

Un hub per i giovani

L’idea è quella di lanciare un hub a loro dedicato: un laboratorio permanente di comunità, in grado di favorire l’incontro ed il confronto delle idee di giovani italiani e stranieri, imprenditori ed imprenditrici favorendo la nascita di nuove imprese anche tra gli under 40. Sempre nel contesto più giovane della società, tra i progetti vi è anche la realizzazione di un bar o ristorante etico, in cui favorire l’inserimento occupazionale di ragazzi con disabilità, all’insegna di un principio di integrazione tra le varie parti della comunità.

Le più lette