Logo testata di vicenza

Home Padovano Padova Est Albignasego, Casalserugo e Ponte San Nicolò si mettono in gioco per fare...

Albignasego, Casalserugo e Ponte San Nicolò si mettono in gioco per fare una nuova sostenibilità

I Comuni di Albignasego, Casalserugo e Ponte San Nicolò si mettono in gioco per fare la differenza: promozione del riuso e della raccolta differenziata per una nuova sostenibilità

Sostenibilità

È ben noto, ormai, come il contrasto al cambiamento climatico e la transizione verso usi delle risorse sempre più rispettosi della capacità del Pianeta di rigenerarle, rappresentino la sfida più ambiziosa che l’umanità si trova di fronte. Negli ultimi mesi, l’emergenza pandemica ha necessariamente portato in secondo piano, almeno sui media, le tematiche ambientali ma, in realtà, la partita per preservare un Pianeta accogliente anche per le future generazioni, continua incessante.

Lo spirito europeo

Anche i grandi framework politici che stanno guidando il rinnovato spirito europeo, in primis Green Deal Europeo e Next Generation, hanno proprio nell’ambiente e nell’innovazione il loro perno. Ma questa partita, per essere vinta, necessita di uno sforzo tanto corale, quanto individuale. Uno sforzo che riguarda ogni gesto, ogni scelta di consumo che pervade la quotidianità di ogni comunità.

L’impegno dei Comuni

È per questo che il Comune di Casalserugo, assieme alle vicine amministrazioni di Albignasego e Ponte San Nicolò, ha colto nella gara per la nuova gestione dei servizi ambientali un’opportunità per rendere la gestione dei rifiuti uno strumento ancora più pervasivo nella strategia di sostenibilità del nostro territorio.  Attraverso la competizione fra più soggetti qualificati, e grazie allo straordinario impegno delle strutture comunali nel bandire e gestire la gara, il comune sarà in grado di offrire, a partire dal mese di aprile, un nuovo inizio nei servizi ambientali.

Sensibilizzazione e promozione del riuso

Il nuovo gestore AcegasApsAmga, che si occupa di incarichi ambientali a Trieste e in diversi comuni dell’area padovana, si è impegnato ad erogare dei servizi che non solo miglioreranno la fruibilità dell’igiene urbana per tutti i cittadini, ma presenteranno anche iniziative di sensibilizzazione e promozione del riuso e della raccolta differenziata.  “Auspico che questo rinnovamento in un servizio pubblico essenziale come la gestione dei rifiuti, non contribuisca solo al miglioramento della qualità della vita in città, ma rappresenti per tutti uno stimolo a vivere con sempre maggiore responsabilità il rapporto con gli oggetti che ogni giorno scartiamo, consapevoli della loro importanza per attivare filiere di recupero e riciclaggio sempre più efficienti e circolari”, afferma fiducioso Matteo Cecchinato, sindaco di Casalserugo.

Anna Sacchetto

Le più lette