Logo testata di vicenza

Home Vicenza Capitale cultura 2024, un grande convegno per indicare la strada a Vicenza

Capitale cultura 2024, un grande convegno per indicare la strada a Vicenza

A confronto le esperienze di Parma, Pieve di Soligo, Bergamo, Brescia, Matera, Noto

Rotonda Marc Buhrow
La Rotonda palladiana, in una foto di Marc Buhrow. Il nome di Palladio è la carta migliore che può giocare la città nella sua corsa a capitale della cultura

“Dialogo fra città bellissime” è il primo appuntamento del percorso di candidatura a capitale italiana della cultura 2024 che Vicenza intraprenderà come annunciato dal sindaco Francesco Rucco. Il 23 aprile dalle 17 alle 18.30 a palazzo Nievo, nella sala del consiglio provinciale, si terrà la videoconferenza che verrà trasmessa nel canale YouTube VicenzaCultura e condivisa a anche su Facebook (pagina cittadivicenza) e su Instagram (comunedivicenza). Interverranno il sindaco Francesco Rucco, l’assessore alla cultura Simona Siotto, l’assessore al turismo Silvio Giovine e la presidente della Commissione cultura del Consiglio comunale, Caterina Soprana, che accoglieranno le rappresentanze delle otto città ospiti in videoconferenza. A moderare l’incontro sarà il direttore de “Il Giornale di Vicenza” Luca Ancetti.

Il sindaco Rucco: “Vogliamo puntare sulla condivisione con le forze della città”

Francesco Rucco, sindaco di Vicenza dal 2018 e presidente della Provincia

Sarà l’occasione per conoscere Parma, Capitale italiana in carica, Bergamo e Brescia, già designate insieme per il 2023, Pieve di Soligo, finalista veneta nel Bando per il 2022, e altre finaliste come Cerveteri, Macerata e la Val di Noto. E poi Matera, capitale europea della cultura, vincitrice del bando nel 2019.

Interverranno il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, il sindaco di Noto, Corrado Bonfanti, il sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci, il sindaco di Pieve di Soligo, Stefano Soldan che parteciperà con il coordinatore del dossier, Federico Della Puppa, il sindaco di Macerata, Sandro Percaroli insieme all’assessore alla cultura, Katiuscia Cassetta, il vicesindaco di Brescia Laura Castelletti e il coordinatore del dossier di Matera, Francesco Salvatore.

“Con questo evento prende il via la sfida di Vicenza per la candidatura a Capitale della Cultura 2024 attraverso il percorso tracciato “#cittàbellissima”, iniziativa partita poco meno di un anno fa proprio per gettare le basi per raggiungere questo importante obiettivo – dichiara il sindaco Francesco Rucco – Contiamo innanzitutto sulla condivisione con le forze della città per fondere potenzialità e competenze indispensabili per raggiungere questo traguardo”.

Caterina Soprana
Caterina Soprana, presidente della Commissione cultura del Comune

“L’incontro aiuterà a comprendere il grande lavoro che si sviluppa a fronte della scelta di una candidatura a capitale della cultura – spiega l’assessore alla cultura Simona Siotto – Sarà anche un’opportunità di condivisione tra città italiane con un patrimonio di ricchezze artistiche e paesaggistiche che è importante siano valorizzate affinché siano preservate”.

“Ci è sembrato naturale partire da qui, da un’apertura verso chi ha già affrontato questa esperienza e può farci capire quali e quante forze mettere in campo, la relazione con il tessuto urbano, le ricadute sulla città, gli investimenti e il coinvolgimento delle forze del territorio, oltre agli elementi chiave dei loro progetti – conclude Caterina Soprana -. Non è stata casuale la scelta di invitare realtà diverse fra loro: mappiamo tutta la Penisola, da Nord a Sud, passando per le isole, scoprendo identità che con Vicenza intrecciano analogie e differenze, da ognuna delle quali avremo sicuramente qualcosa da imparare”.

 

Le più lette