Logo testata di vicenza

Home Veneziano Chioggia Chioggia, solidarietà alimentare: un aiuto concreto per le famiglie in difficoltà

Chioggia, solidarietà alimentare: un aiuto concreto per le famiglie in difficoltà

Chioggia, un aiuto concreto in periodo di grossa difficoltà economica. Si è svolta in tempi rapidi la distribuzione di generi, prevista dall’iniziativa di solidarietà alimentare, per le famiglie più duramente colpite a livello economico dall’emergenza pandemica.

Solidarietà alimentare

Il Comune di Chioggia, in virtù del finanziamento arrivato dal governo centrale, riuscirà a distribuire aiuti per un importo complessivo di 336.121,61 euro. Significativa la rete di mutua collaborazione tra il mondo dell’associazionismo clodiense per raggiungere gli aventi diritto: Caritas Diocesana (gestore dell’Emporio della Solidarietà di Chioggia), Centro di solidarietà Anna Dupuis (gestore del Banco Alimentare di Chioggia), Croce Rossa di Chioggia, Associazione Nazionale Carabinieri, Salesiani di Chioggia e Cooperatori, ODV Carità Clodiense, Associazione Bersaglieri, Opera Baldo e congregazione dei Padri Filippini.

85 volontari e 581 buoni

In totale 85 volontari che hanno dedicato il proprio tempo per il bene altrui. Il totale dei buoni assegnati è stato pari a  581 (556 carte prepagate e 25 spese a domicilio, per le persone in stato di difficoltà con capacità di mobilità ridotta), per un totale di 165.200 euro. La distribuzione vera e propria è iniziata il 24 febbraio ed è avvenuta a seguito della fase di raccolta pubblica delle richieste. Un secondo bando, con relativa nuova graduatoria di assegnazione, avverrà nei prossimi mesi, come spiega il sindaco Alessandro Ferro:“l’amministrazione comunale ha in programma a giugno la distribuzione della seconda tranche a esaurimento dei fondi disponibili, a seguito dell’emissione di un nuovo bando. I Servizi Sociali in queste settimane stanno seguendo un importante programma di interventi per le famiglie fragili”.

Le linee di intervento

Ulteriori finanziamenti potranno essere richiesti alla Regione Veneto, in accordo alle indicazioni che saranno contenuto in uno specifico bando che sarà pubblicato entro una decina di giorni nel sito www.chioggia.org. “La deliberazione 1309/2020 della Giunta Regionale ha individuato varie linee di intervento – spiega il primo cittadino –in particolare: famiglie con figli minori di età rimasti orfani di uno o di entrambi i genitori, famiglie monoparentali e genitori separati o divorziati, famiglie con parti trigemellari o famiglie con numero di figli pari o superiore a 4, famiglie in difficoltà economiche e famiglie numerose che avviano percorsi sportivi a favore dei figli.

Le più lette