Logo testata di vicenza

Home Padovano Bassa Padovana Este, commosso addio a Gianfranco Lavezzo

Este, commosso addio a Gianfranco Lavezzo

Commosso addio a Gianfranco Lavezzo, l’artista autodidatta di Este scomparso il mese scorso. Aveva 81 anni

Este, Grianfranco Lavezzo

L’arte, per lui, è stata la voce attraverso cui raccontare e raccontarsi. Pittore per passione e negli ultimi anni anche abile intagliatore su legno, Gianfranco Lavezzo si è spento il mese scorso. Aveva 81 anni e da tre combatteva contro un tumore che alla fine ha avuto la meglio. Toni, come lo chiamavano gli amici, era un autodidatta: aveva imparato a disegnare e a dipingere negli anni trascorsi in orfanotrofio, dopo aver perso la madre.

La storia di Lavezzo

Originario di Rovigo, si era poi trasferito a Este dove aveva fondato insieme alla moglie una ditta di grafica pubblicitaria, senza mai abbandonare la sua passione per la pittura, soprattutto per i ritratti e i paesaggi. “Papà ha dipinto fino all’ultimo” racconta la figlia Dialma. I quadri realizzati in tempo di Covid raffigurano interni luminosi. Lo stile originale era valso a Lavezzo gli apprezzamenti e la stima di maestri di fama internazionale. E anche dalla sua città era arrivato un importante riconoscimento: nel 2019 infatti il Comune gli aveva conferito il Premio Magnifica Comunità per il contributo alla crescita civile e culturale della città. “Talento e disponibilità hanno tracciato un percorso di vita all’insegna della positività e dell’altruismo”, si legge nella motivazione del premio. Al lutto della moglie Santa (Roberta), delle due figlie Annita e Dialma e del genero Vanni Mengotto, ex sindaco di Este, si è unito il cordoglio dell’intera comunità. (m. e. p.)

Le più lette

Soldan srl - HalfPage