giovedì, 29 Settembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVicentinoVicenzaLa Tenenza di Dueville in 4 mesi fa 80 multe anti covid

    La Tenenza di Dueville in 4 mesi fa 80 multe anti covid

    Banner edizioni
    carabinieri a Dueville davanti al municipio tricolore
    I carabinieri a Dueville con sullo sfondo il Municipio tricolore

    I carabinieri della Compagnia di Thiene in questi ultimi giorni hanno rivolto particolare attenzione ai territori di competenza della Tenenza di Dueville, specificatamente nei comuni di Caldogno, Costabissara, Dueville, Montecchio Precalcino, Monticello Conte Otto.

    Sono stati messi a punto dei servizi di carattere straordinario anche in servizi finalizzati al rispetto delle disposizioni vigenti in materia di contenimento e prevenzione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

    Dall’inizio dell’anno i militari della Tenenza di Dueville hanno elevato quasi 80 sanzioni amministrative verso privati cittadini per inosservanza delle prescrizioni e hanno sanzionato la chiusura di ben 5 pubblici esercizi.

    Nello specifico molte delle violazioni amministrative nei confronti delle persone sono state conseguenti all’accertamento di violazioni inerenti i divieti di spostamento tra Comuni, per non aver indossato correttamente i dispositivi di protezione individuale o per non aver rispettato gli obblighi di permanenza presso la propria abitazione tra le 22 e le 6 del mattino.

    Riguardo ai locali pubblici i carabinieri della Tenenza hanno provveduto a sospendere l’attività per 5 giorni a tre bar dislocati nella giurisdizione del comune di Dueville, uno a Motta di Costabissara e un altro a Bolzano Vicentino. In questo caso le violazioni più ricorrenti sono state l’inosservanza del rispetto delle norme inerenti la somministrazione di bevande e il mancato rispetto degli orari consentiti per l’asporto.

    ANCHE I RECIDIVI DELLA MASCHERINA

    Non sono mancate anche delle situazioni particolari, tra cui una donna che era stata sanzionata dai carabinieri poiché si trovava in giro in auto senza giustificato motivo alle 3 di notte ed il giorno dopo si era presentata in Tenenza unitamente al padre, per esprimere le sue rimostranze nei militari “colpevoli” di averle elevato il verbale. Peccato però che entrambi, all’interno della sala d’aspetto della caserma, non indossassero volutamente la prevista mascherina e nonostante i ripetuti inviti, nessuno dei due aveva voluto indossare il dispositivo di protezione individuale e pertanto venivano nuovamente sanzionati.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni