Logo testata di vicenza

Home Breaking News Montirone: approvato il progetto di riqualificazione

Montirone: approvato il progetto di riqualificazione

L’amministrazione comunale ha approvato il progetto di riqualificazione del Montirone, luogo simbolo delle terme aponensi

Montirone
Montirone

“Sarà un intervento che ridarà prestigio ad un luogo così importante della nostra città”, spiega il sindaco di Abano Terme, Federico Barbierato.

“Una riqualificazione – prosegue – che restaurerà gli elementi degradati e che andrà a riattivare le vasche fumanti. Un lavoro che andrà inoltre a valorizzare anche gli aspetti storici del Montirone: dalla colonna jappellina al restauro della statua di Igea passando per la fontana che oggi vediamo in Via Augure e che costituiva l’antico collegamento d’acqua sopraelevato tra il Montirone e l’antico Molino”.

Riqualificazione del Montirone: “Ha uno straordinario valore turistico”

L’intervento del valore complessivo di 300.000 euro è stato sottoposto al parere della Soprintendenza la quale ha autorizzato i lavori con indicazioni recepite nel progetto esecutivo.

“Sono davvero molteplici gli ambiti del Montirone su cui si interverrà con questo progetto”, illustra l’assessore ai lavori pubblici Gian Pietro Bano. “Si procederà – prosegue con il rifacimento del pergolato di ingresso al Montirone da Largo Marconi, ci sarà il restauro della statua di Igea e della colonna jappelliana con l’inserimento di una targa e verranno posizionate nuove panchine e sistemante quelle esistenti. Ma anche gli aspetti estetici del Montirone sono stati presi in considerazione infatti si procederà al rifacimento dell’intonaco di tutto il muro perimetrale con l’installazione di una insegna, sarà riqualificata la piazzetta di ingresso e verrà posta attenzione al patrimonio arboreo presente nel parco con un intervento di manutenzione”.

“Il Montirone ha anche uno straordinario valore turistico – conclude il vicesindaco Francesco Pozza. – La volontà di sistemare e intervenire definitivamente nel funzionamento costante delle vasche fumanti poste al suo interno sarà un piacere anche per i turisti che potranno così vivere il luogo simbolo delle terme aponensi”.

Le più lette