giovedì, 18 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVenetoAttualitàNuove regole, Zaia: "Spero ci sarà un decreto correttivo"

    Nuove regole, Zaia: “Spero ci sarà un decreto correttivo”

    Banner edizioni

    “Spero ci sarà un decreto correttivo”, le parole del governatore Luca Zaia: “Coprifuoco? Si tratta di un problema politico”. Numeri da giallo per il Veneto, “in sicurezza entro l’estate tutte le fasce deboli”

    Zaia

    “Abbiamo preso atto che il coprifuoco non è un problema dettato dai sanitari: lo ha affermato anche qualche scienziato del Cts, che è una questione ‘politica’. Ma se è politico non è un problema e non ha senso chiudere le persone in casa se il problema non è di natura sanitaria”. È quanto ha dichiarato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia nel corso della conferenza stampa di stamattina, presso la sede della Protezione civile di Marghera.

    Coprifuoco e nuovo decreto, Zaia: “Un problema di natura turistica”

    Il governatore ha poi continuato: “Oltre alla privazione importante della libertà, va sommato un problema di natura turistica, se è vero che dovremmo pensare che la comunicazione che daremo ai turisti a qui alle prossime settimane non può essere di questo livello: chi va a fare villeggiatura in una località dove c’è il coprifuoco alle 22? Non ci va nessuno”. E ha inoltre sottolineato che “non è una contrapposizione con il Governo, ma la volontà di portare avanti questa istanza, che è trasversale alla politica e a tutte le Regioni”.

    Regione Veneto, ultimi aggiornamenti su contagi e vaccinazioni

    “Per quanto riguarda l’Rt e il coefficiente di riempimento degli ospedali abbiamo numeri da giallo -, ha spiegato Zaia. – Dobbiamo arrivare a meta-fine maggio: se in questo periodo riusciamo a svuotare gli ospedali poi arriviamo in soccorso coi vaccini. Il nostro piano, prudenziale, prevede di mettere in sicurezza prima dell’estate quelli che assolutamente devono essere vaccinati”.

    Veneto, la speranza di Zaia: “Un decreto correttivo, ci sarà un incontro col Governo”

    “Il decreto è stato approvato, ma la speranza è l’ultima a morire, – ha aggiunto. – Spero sia oggetto di un tagliando anche perché è ragionevole pensare che sulla base dei dati epidemiologici a maggio si apra un nuovo scenario”.

    “Sicuramente ci sarà un incontro col Governo, visto che c’è in piedi anche la questione del Recovery Fund. La situazione è colma dal punto di vista economico e psicologico, nonostante ci sia ancora un’emergenza sanitaria: bisogna trovare una posizione di equilibrio”, ha infine sottolineato il presidente della Regione.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni