Logo testata di vicenza

Home Padovano Padova, Lunedì 19 intensa attività di controllo da parte della Polizia...

Padova, Lunedì 19 intensa attività di controllo da parte della Polizia Locale in Stazione

Giornata impegnativa per La Polizia Locale quella di Lunedì 19 aprile. Il Reparto Polizia Giudiziaria ha svolto una serie di controlli concentrati sul Piazzale della Stazione ferroviaria e aree limitrofe

Durante il presidio sono state identificate quasi 30 persone; gli agenti hanno notificato tre verbali per violazioni al Regolamento di polizia urbana ad altrettanti cittadini stranieri che consumavano bevande alcoliche su area pubblica vicino alle panchine e alle fermate dei mezzi pubblici (sanzione di Euro 300); dato che la condotta rientra tra quelle che pregiudicano la fruibilità degli spazi pubblici, nei loro confornti sono state anche elevate ulteriori sanzioni amministrative con applicazione dell’ordine di allontanamento immediato dalla zona centrale della città e divieto di farvi ritorno per almeno 48 ore, come previsto dalla disciplina del “daspo urbano”.

Contestualmente nei confronti di un cittadino italiano si è proceduto alla contestazione di una violazione per non aver rispettato l’ordinanza sindacale che impone il divieto di fumare nei pressi delle fermate del trasporto pubblico urbano. Un cittadino italiano di circa 40 anni, infatti, è stato sorpreso a fumare sotto una pensilina, in attesa dell’arrivo del tram. Si tratta di un abituale frequentatore della zona.

Inoltre, nel pomeriggio gli agenti in borghese della Locale hanno rivolto la loro attenzione su di un cittadino italiano che si aggirava con fare sospetto in via Cossetto nei pressi del “Mc Donald’s”. Ben presto l’uomo, un trentanovenne residente in provincia di Padova, è stato raggiunto da un nigeriano, di anni 24, che gli ha ceduto una dose di eroina.

Anche in questo caso il personale della Squadra Sicurezza Urbana, appostato nelle vicinanze, è prontamente intervenuto ed i due, subito fermati ed identificati, sono stati trasportati nei vicini uffici di via Liberi. Lo straniero è stato deferito a piede libero alla competente Autorità Giudiziaria. Tuttavia prima del rilascio, grazie alla collaborazione dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Padova, è stato raggiunto da un ordine di espulsione. L’italiano è invece stato segnalato quale consumatore alla locale Prefettura ai sensi del vigente Testo Unico sugli stupefacenti.

L’assessore alla Polizia Locale Diego Bonavina dichiara: “E’ una precisa strategia di questa Amministrazione contrastare con ogni mezzo il degrado urbano. Esprimo il mio apprezzamento agli agenti della nostra Polizia Locale che anche nell’attività effettuata ieri nell’area vicina alla stazione ferroviaria, storicamente considerata zona “difficile”, hanno agito con professionalità e fermezza nei confronti di alcuni soggetti che, seppur con comportamenti molto diversi, stavano pregiudicandone le condizioni di vivibilità.

Agli agenti del Reparto Polizia Giudiziaria, che tutti i giorni operano nella zona, capita spesso di agire in situazioni di forte degrado e pericolosità sociale, ma non arretrano mai perché il loro livello motivazione è molto elevato”, e aggiunge: “”D’altro canto, non possiamo tollerare situazioni di illegalità e consentire il permanere ed il rinnovarsi di situazioni di pesante degrado: nel comparto Stazione, così come in altre zone di Padova, non daremo tregua a chi pensa di utilizzare gli spazi pubblici in modo non compatibile con un sereno e ordinato vivere civile, nel rispetto di tutti”.

Le più lette

Soldan srl - HalfPage