Notizie
HomeVicentinoVicenzaSchio, è già attivo il nuovo polo di vaccinazione all'ex Lanificio Conte

Schio, è già attivo il nuovo polo di vaccinazione all’ex Lanificio Conte

All’ex Lanificio sono state ricavate 12 linee di vaccinazione: i primi a ricevere le dosi oggi sono stati 600 anziani

L’esterno dell’ex Lanificio Conte a Schio trasformato in un centro di vaccinazioni dell’Ulss 7

A circa una settimana dall’accordo raggiunto tra Ulss 7 Pedemontana e Comune, è già attiva la nuova sede di vaccinazione di Schio, ospitata negli spazio Shed del Lanificio Conte. Al suo interno sono state ricavate 12 linee di vaccinazione, che dalla giornata di oggi hanno cominciato a lavorare: i primi a ricevere il vaccino nella nuova sede sono stati oltre 600 anziani, convocati tra i nati nel 1939 e tra gli ultranovantenni per la somministrazione della seconda dose.

La nuova sede – sottolinea una nota dell’Ulss – offre ampi spazi, ma anche una buona disponibilità di parcheggi nelle vicinanze. Inoltre è in posizione baricentrica rispetto al territorio del Distretto Alto Vicentino ed è ben conosciuta dai cittadini.

Qui l’Ulss 7 concentrerà per tutto l’Alto Vicentino le vaccinazioni eseguite direttamente dal proprio personale, parallelamente alla rete dei punti di vaccinazione messi a disposizione per le vaccinazioni dei Medici di medicina generale ad Arsiero, Breganze, Malo, Marano Vicentino (dove a questo scopo rimarranno attive 4 linee), Schio (nella Palestra Comunale di via Marconi) e Thiene.

Il dg Bramezza: “Essere qui a effettuare le prime vaccinazioni conferma il nostro impegno in questa campagna”

Le vaccinazioni all’interno dell’ex Lanificio Conte a Schio: sono state attivate 12 ambulatori

«Essere già qui a effettuare le prime vaccinazioni dopo solo una settimana dall’individuazione della nuova sede – sottolinea il direttore generale, Carlo Bramezza – rappresenta un bel risultato e conferma il grande impegno che come Ulss stiamo ponendo in questa campagna di vaccinazione. Ancora una volta ringrazio l’Amministrazione comunale di Schio per la grande disponibilità dimostrata, senza dimenticare anche tutti gli imprenditori dell’Alto Vicentino che ci avevano contattato proponendoci degli spazi».

Da parte sua il sindaco di Schio, Valter Orsi conferma tutta la propria disponibilità: «Ritengo che in questo momento il miglior servizio che possiamo dare ai cittadini come Amministrazione Comunale sia sostenere il sistema sanitario nella campagna di vaccinazione: per questo motivo siamo lieti di avere attivato questa ulteriore collaborazione».

 

Le più lette