lunedì, 6 Febbraio 2023

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeBreaking NewsTribano, una giornata per la Protezione civile: “esempio di dedizione e solidarietà”

Tribano, una giornata per la Protezione civile: “esempio di dedizione e solidarietà”

Banner edizioni

Il Comune di Tribano ha deciso di dedicare una giornata, lo scorso 21 marzo, ai volontari di Protezione civile per ringraziarli per tutto il lavoro svolto per la comunità nei mesi più forti dell’emergenza sanitaria

Tribano, Protezione civile

I volontari della Protezione civile hanno impegnato tutte le loro forze ed energie in un’azione di accoglienza, sostegno e aiuto alle tante famiglie del paese in difficoltà, con consegna di dispositivi di protezione e pacchi alimentari alla cittadinanza, presidi nell’ex ospedale di Monselice in attesa di malati Covid-19, smontaggio delle tendopoli presso gli ospedali di Padova e Schiavonia e attività di confezionamento e distribuzione delle mascherine in occasione delle festività natalizie.

La giornata

La giornata si è aperta con la presentazione dei mezzi e delle potenzialità della Protezione civile e, dopo la Santa Messa celebrata dal parroco don Andrea Tieto, si è svolto un convegno dal tema “La Protezione civile: segno di solidarietà”.  Inoltre, sono intervenuti il senatore questore del senato, Antonio De Poli, il vice presidente di Anci Veneto, Elisa Venturini, il consigliere provinciale con delega alla Protezione civile, Vincenzo Gottardo e i maggiori rappresentanti di Protezione Civile del distretto del conselvano: il presidente Gianluca Piva, il vice presidente Roberto Milan e il coordinatore Fabio Finotello. Alla manifestazione, che si è tenuta nel pieno rispetto delle normative Anti-Covid vigenti, sono stati poi invitati tutti i sindaci e i coordinatori di Protezione civile appartenenti al distretto del conselvano.

Il sindaco di Tribano: “la presenza di Protezione civile ha permesso di coordinare ogni iniziativa”

Il convegno è stato introdotto dal sindaco di Tribano, Massimo Cavazzana che ha detto: “In quest’ultimo anno di forte apprensione ed incertezza, la nostra comunità ha potuto trovare conforto nei volontari di Protezione civile, Croce Rossa, Caritas, forze dell’ordine, medici, infermieri e decine di cittadini. È stata però la presenza di Protezione civile l’elemento portante che ha permesso di coordinare ogni iniziativa a livello comunale, provinciale, regionale e nazionale”.

Dedizione, passione e tenacia

“La dedizione all’agire e la passione che i nostri volontari hanno messo nell’aiuto verso il prossimo – ha aggiunto – hanno permesso di fare rete comune e condurci fuori dai momenti più critici dell’emergenza. Ringrazio tutti loro per l’impegno e il cuore che stanno mettendo nel condividere il progetto ‘Prevenzione Civile a Tribano’. Un progetto dedicato a migliorare l’azione di Protezione civile nel nostro comune e l’azione di solidarietà e di aiuto, in condivisione con gli altri gruppi di volontariato, che permette di rispondere positivamente alle tante richieste di accoglienza e sostegno delle famiglie. E’ questa l’occasione migliore per ringraziare personalmente i volontari per il lavoro svolto con grinta, passione e tenacia”.

Cristina Lazzarin

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime della provincia di Padova

Banner edizioni
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy