Notizie
HomeVicentinoVicenzaVicenza, via ai lavori sulla passerella di viale Ferrarin. Intanto si taglia...

Vicenza, via ai lavori sulla passerella di viale Ferrarin. Intanto si taglia un grande albero

L’assessore Ierardi: “E’ la risposta a chi dice che non facciamo niente. Invece progettiamo e realizziamo anche durante la pandemia”

La passerella tra viale Trento e viale Ferrarin con l’albero

Hanno preso il via i lavori di manutenzione straordinaria della passerella ciclopedonale sul fiume Bacchiglione – informa una nota del Comune – tra il parcheggio delle piscine in viale Ferrarin e via Monte Zebio, per una spesa complessiva di 100 mila euro. La conclusione dei lavori, affidati direttamente dal servizio Infrastrutture e gestione urbana del Comune, è prevista per fine giugno. “A chi critica perché i lavori siano partiti solo oggi chiedo come mai in dieci anni non è stato fatto nulla – ha spiegato l’assessore alle infrastrutture Mattia Ierardi – mentre questa amministrazione, nonostante la pandemia in corso, non solo ha approvato il progetto per la riqualificazione della struttura ma lo sta anche realizzando. Ci tengo, inoltre, a sottolineare che abbiamo programmato i lavori in modo da non chiudere completamente la passerella per tutta la durata del cantiere. La struttura non sarà transitabile, infatti, solo nella fase conclusiva dei lavori, quando verranno rimossi la pavimentazione e gli elementi di sostegno”.

Rolando: “Da almeno due anni, cioé con questa amministrazione, stiamo ripetendo che bisognava sistemarla. E abbiamo ricevuto solo promesse”

Passerella viale Ferrarin senza albero perché tagliato

All’affermazione dell’assessore, risponde Giovanni Rolando che assieme ad Alessandra Marobin ha presentato il 2 aprile un’interrogazione sulle pessime condizioni della passerella: “Non rispondo alle polemiche su quello che è stato – replica Rolando – Come si dice, acqua passata non mancina più. Io sono entrato nel 2018 e poco dopo ho cominciato a segnalare che quella passerella aveva bisogno di una seria manutenzione. Da almeno due anni lo predico, e il 2 aprile abbiamo fatto un sit-in di protesta per ribadire che di tante promesse non abbiamo visto niente. Oggi sono passato lì accanto e ho visto anche un grande albero abbattuto. Magari sarà stato necessario, magari c’entra il Genio Civile che deve provvedere agli argini. Per parafrasare Adriano Celentano, là dove c’era l’albero ora c’é il vuoto. Là dove c’erano i buchi più grossi e pericolosi ora ci sono quattro lamiere avvitate. I lavori di riqualificazione veri e propri – che a me risultano di un importo pare a 68mila euro dei cittadini contribuenti di Vicenza – verranno ultimati a fine giugno. Forse. Intanto chiedo per favore che si posizionino gli archetti sfalsati in entrata e uscita dalla passerella per dissuadere le corse delle moto e cicli. Lo dico per la sicurezza dei pedoni e mamme con carrozzine e passeggini”.

Alessandra Marobin, consigliera d’opposizione del Pd a palazzo Trissino

Giovanni Rolando, consigliere comunale d'opposizione
Giovanni Rolando, consigliere comunale del Pd: battaglia da due anni per vedere sistemata la passerella

Mattia Ierardi, assessore comunale a Vicenza

Gli interventi iniziali – spiega la nota del Comune – che si protrarranno fino a metà maggio, riguarderanno la messa in sicurezza, con lamiere, della pavimentazione della passerella, che rimarrà transitabile. Successivamente saranno eseguiti gli interventi sulle parti pertinenziali e propedeutiche ai successivi lavori. Dalla seconda metà di maggio, quindi, la passerella verrà chiusa al transito per

Le condizioni in cui versava la passerella: il 2 aprile si è svolto un sit-in di Rolando e Marobin

consentire di rimuovere il piano di calpestio, formato da un tavolato in legno in evidente stato di degrado e usura. Sarà, quindi, eseguita la pulizia della struttura, verranno sostituiti gli elementi di sostegno e posata la nuova pavimentazione con pannelli in materiale composito resistente e antiscivolo, che riproducono l’effetto della doga di legno.

Tutti gli elementi in acciaio della passerella – prosegue la nota – saranno puliti e riverniciati con una finitura in grigio antracite. Verrà, inoltre, riqualificato tutto l’impianto di pubblica illuminazione, sia nella passerella con lampade e segna-percorso laterali, sia nel percorso che collega la passerella a via Monte Zebio con lampioni.

Saranno, infine, realizzate opere di sistemazione del percorso, delle siepi e delle recinzioni presenti. Il progetto è redatto dall’ingegnere Michele Scarso di Vicenza. I lavori saranno eseguiti da impresa edile Abbadesse srl di Camisano Vicentino.

Le più lette