Logo testata di vicenza

Home Trevigiano Zero Branco, una nuova autovettura per la Polizia Locale

Zero Branco, una nuova autovettura per la Polizia Locale

Arriva una nuova autovettura per la Polizia Locale di Zero Branco. Un altro traguardo della nuova amministrazione comunale

Fin dal proprio insediamento la nuova amministrazione del Comune di Zero Branco, guidata dal Sindaco Luca Durighetto, si è impegnata nel miglioramento delle dotazioni della Polizia Locale, in un’ottica di rafforzamento del servizio di sicurezza offerto alla cittadinanza. Si è iniziato nel 2019 con il potenziamento del servizio di videosorveglianza grazie all’acquisizione di diverse nuove telecamere che hanno consentito l’installazione di 8 nuovi varchi stradali, che uniti ai 12 già precedentemente installati garantiscono ormai una buona copertura della rete stradale comunale. Si è poi aggiunto nel 2020 l’acquisto di ulteriori telecamere e di una foto trappola, impiegate principalmente nel controllo di parcheggi, parchi e aree giochi, in funzione di prevenzione sia dei furti che di atti vandalici, ma anche dell’abbandono di rifiuti. (continua a leggere dopo la gallery)

Mobilità “verde” per la Polizia Locale di Zero Branco

Un ulteriore importante tassello di questa azione di potenziamento è la decisione di comprare una nuova autovettura, una SUZUKI S-CROSS IBRIDA 1.4 4WD. La scelta dell’amministrazione ha voluto coniugare le necessità della Polizia Locale per un SUV con buone capacità di carico e mobilità con la scelta “verde” che ha sempre caratterizzato la Lista Feston fin dal suo primo insediamento. La nuova vettura, la cui acquisizione non era più rinviabile, è arrivata lo scorso lunedì 19 aprile e va a rinnovare un parco veicoli che risentiva di notevoli carenze tecniche, dovute soprattutto all’età degli automezzi in servizio. Allestita specificatamente secondo i più moderni standard per le esigenze del servizio di polizia, completa di postazione di lavoro, in grado di trasportare comodamente le dotazioni tecniche previste ma anche in grado di muoversi su terreni difficili, consentirà agli operatori di svolgere al meglio il proprio servizio coniugando efficienza, flessibilità, sicurezza e confort.

Un orario di servizio più flessibile

Al riguardo è importante sottolineare che in questo difficile momento, il personale ha dimostrato il proprio senso di responsabilità e la propria attenzione alle esigenze dell’Amministrazione e della popolazione, accettando di operare secondo un orario di servizio più flessibile, in modo da poter ottimizzare la capacità di proiettare servizi esterni in orari differenziati.

Il rinnovo delle dotazioni tecniche

Prossimo obiettivo dell’Amministrazione in questo settore è il rinnovo delle dotazioni tecniche: è già in sperimentazione un nuovo modello di autovelox che consentirà di operare in maniera più incisiva nei controlli stradali, sempre in un’ottica di prevenzione e sicurezza.

Le più lette