Logo testata di vicenza

Home Rodigino Adria Adria, il vice sindaco Moda presenta il risultato di amministrazione del Bilancio...

Adria, il vice sindaco Moda presenta il risultato di amministrazione del Bilancio rendiconto di gestione 2020

Il vice sindaco di Adria, Wilma Moda, annuncia: “6milioni e 300mila euro è il risultato di amministrazione del Bilancio rendiconto di gestione 2020”

Il vice sindaco di Adria, Wilma Moda, e il sindaco, Omar Barbierato

“Il Comune di Adria chiude il 2020 con un risultato di amministrazione di circa 6milioni e 300mila euro. Una cifra  accantonata per circa 4milioni e 300mila euro, oltre un milione vincolato, circa 13mila euro destinati a investimenti e circa 941 mila euro è l’importo disponibile,  relativo al bilancio  di rendiconto del  2020”. Ad annunciarlo il vice sindaco Wilma Moda che assicura che l’avanzo di amministrazione sarà utilizzato per il bene comune.

L’attività della giunta Barbierato

“L’attività amministrativa della giunta civica Barbierato – prosegue Moda – prevede che entro la fine del mese, come previsto dalle disposizioni di legge, porterà in consiglio comunale il Bilancio rendiconto di gestione 2020. Un Bilancio che registra  un fondo cassa al 31 dicembre 2020 di circa 5milioni di euro. A questi si aggiungono gli oltre 7milioni di euro di residui attivi, ( ovvero le entrate accertate ma non ancora incassate). Al totale vanno tolti i residui passivi (impegni di spesa e pagamenti non ancora registrati) di circa 4milioni di euro, accantonati i circa  832mila euro del  fondo pluriennale per le spese correnti, un milione e 42 mila euro come fondo pluriennale  in conto capitale, per arrivare a un risultato di amministrazione al 31 dicembre 2020 di 6milioni 268.280,47 euro”.

Moda: “Circa 3milioni 600mila euro come fondo crediti di dubbia esigibilità”

Una cifra che prevede una parte da accantonare a tutela del Comune di circa 4milioni e 300mila euro. Nello specifico: un fondo contenzioso di 25mila euro che si sommano ai 101mila euro degli anni scorsi, circa 3milioni 600mila euro come fondo crediti di dubbia esigibilità, di cui 622mila euro per il 2020 e i rimanenti accantonati dagli anni scorsi; altri accantonamenti riguardano  i  20mila 436 euro per i rinnovi contrattuali dei dipendenti, circa 7mila euro per i trattamenti di fine rapporto del sindaco, previsti a norma di legge, e i 550mila euro come fondo rischi per Consorzio Aia”.
Per quanto riguarda la parte vincolata (somme con una specifica destinazione) poco più di un milione di euro, riguardano per oltre 500 mila euro soldi investiti  in segnaletica stradale, manutenzione delle strade, potenziamento del servizio di controllo, sfalcio cigli strade e altre voci inerenti la sicurezza stradale”.

La parte vincolata

Nel proseguire nella spiegazione il Vice Sindaco aggiunge: “della parte vincolata destineremo 150mila euro a fondo perduto per le attività produttive attraverso un bando, 97mila 051 euro destinati alla fornitura pasti mensa, 250.145 euro (di cui 128mila euro per la copertura piano Pef  Ecoambiente 2020,  circa 38mila euro per costi maggiori assorbiti da  Ecoambiente per il Covid e 84mila euro per alleggerire le utenze non domestiche dalla Tari)”.
“Inoltre, è di circa 13mila euro  l’avanzo destinato agli investimenti, di cui oltre il 50% destinati alla manutenzione straordinaria dei cimiteri. I circa 941mila  euro di avanzo libero o disponibile, sono  risorse di cui il comune può usufruire per finanziare  ad esempio spese d’investimento, spese correnti a carattere non permanente” –conclude Moda.

Barbierato: “941mila euro per migliorare la città e le frazioni”

“Una cifra, i circa 941mila euro, – aggiunge il sindaco Barbierato – su cui stiamo lavorando come giunta, per migliorare  l’intera Città e le sue frazioni”.

Le più lette