Logo testata di vicenza

Home Veneziano Cavarzere Cavarzere, loculi esauriti nei cimiteri delle frazioni: Pasquali presenta un'interrogazione

Cavarzere, loculi esauriti nei cimiteri delle frazioni: Pasquali presenta un’interrogazione

Loculi esauriti nei cimiteri delle frazioni di San Pietro, Boscochiaro e Rottanova. Il consigliere comunale Emanuele Pasquali: “L’emblema di una politica di disinteresse verso le frazioni di Cavarzere”

Emanuele Pasquali

Nei cimiteri di San Pietro, Boscochiaro e Rottanova (Cavarzere) tutti i loculi sono esauriti e ai famigliari non resta che scegliere la sepoltura a terra, la cremazione oppure altri cimiteri dei Comuni limitrofi. Una situazione per la quale anche alcune imprese funebri chiedono da tempo a gran voce una soluzione.

Nuovi loculi solo a Cavarzere

L’unico intervento di costruzione loculi riguarda, però, il cimitero di Cavarzere, mentre per gli altri non esiste alcuna progettualità. Ad evidenziarlo il consigliere comunale Emanuele Pasquali, che ha deciso di presentare un’interrogazione al sindaco e all’assessore delegato.

Una situazione che perdura da anni

“Nel 2017 i cittadini della frazione di San Pietro, capitanati dal signor Ferrarese Gervasio, hanno presentato al sindaco di Cavarzere una raccolta di 500 firme denunciando il fatto. Successivamente, nel maggio 2018, ho presentato, insieme con i consiglieri Munari e Fava, un’interrogazione per denunciare al Comune l’assoluta mancanza di programmazione per la costruzione di loculi nelle frazioni, in particolare a San Pietro” – scrive Pasquali nell’interrogazione.

“I tre cimiteri delle frazioni San Pietro, Boscochiaro e Rottanova – prosegue – sono da sempre i bacini di utenza di gran parte del territorio di Cavarzere, senza far presente che moltissime famiglie del centro provenienti dalle frazioni decidono di ‘far ritorno’ nel paese di origine”.

L’interrogazione di Pasquali

Infine, il consigliere Pasquali interroga direttamente il sindaco e l’assessore delegato chiedendo “perché l’amministrazione ha scelto di non realizzare nuovi loculi nei cimiteri delle frazione, perché non si è scelto di vincolare l’avanzo di bilancio 2020 a questo tipo di interventi e se questo atteggiamento politico sia l’emblema di una politica di disinteresse verso le frazioni di Cavarzere e più propriamente nella perdita di servizi che stanno desertificato il comune”.

 

Le più lette