Notizie
HomeVicentinoVicenzaFesta dei lavoratori - I Sindacati a Vicenza: “Lavorare tutti assieme per...

Festa dei lavoratori – I Sindacati a Vicenza: “Lavorare tutti assieme per rigenerare il Paese”

Cgil Cisl Uil: no piazze divise, mischiamo le bandiere. Per uscire dalle difficoltà “post covid” ci vuole più coesione sociale!

Bianchi Consiglio Zanni
Enrico Bianchi (Uil), Raffaele Consiglio (Cisl) e Giampaolo Zanni (Cgil)

Manifestazione simbolica e contingentata quella che si è svolta stamane dalle ore 10 in piazza dei Signori a Vicenza per la festa delle lavoratrici e dei lavoratori, organizzata da Cgil Cisl Uil. Erano presenti circa una cinquantina di persone per sigla sindacale. Dai gradini della Loggia del Capitanio il segretario generale Cisl Raffaele Consiglio ha parlato interpretando anche il pensiero di Enrico Bianchi (Uil ) e di Giampaolo Zanni (Cgil) presenti al suo fianco. Ad allietare il presidio statico la musica dal vivo del cantautore e musicista Jacopo Bettarello che ha cantato diversi brani tradizionali, ma anche Giorgio Gaber, Enzo Jannacci e Fabrizio De Andrè (e non solo).

Jacopo Bettarello
A sinistra il bravo cantautore e musicista Jacopo Bettarello che tra un discorso e l’altro ha allietato la piazza con delle canzoni della tradizione sindacale e di grandi autori come Gaber, Jannacci e De Andrè

I temi dell’intervento sindacale li abbiamo anticipati QUI nell’articolo di ieri.

Oggi Raffaele Consiglio ha insistito sulla necessità di ricreare coesione sociale nel nostro paese a tutti i livelli, anche qui nella nostra provincia berica: non è infatti l’accumulo economico che crea ricchezza – ha detto – ma una maggiore coesione sociale. La ricchezza è una società in salute, che sia in grado di rigenerarsi. E’ questo che manca, e tutte le parti sociali debbono capire che bisogna collaborare, lavorare assieme per uscire dalle difficoltà economiche, a volte tragiche, causate dalla pandemia. E oggi c’erano ancora troppe piazze divise! Un chiaro riferimento alla manifestazione di una parte politica in piazza San Lorenzo.

Primo Maggio a Vicenza: Cgil Cisl Uil contingentate dal covid in piazza dei Signori

Le più lette