Logo testata di vicenza

Home Padovano Padova Nord Limena, colpisce e sequestra la fidanzata durante una lite: arrestato un 39enne

Limena, colpisce e sequestra la fidanzata durante una lite: arrestato un 39enne

Colpisce la fidanzata con pugni al volto e poi la sequestra, chiudendola in casa. 39enne arrestato dai carabinieri di Limena e Padova

Arresto

Ieri notte, a Villafranca Padovana, i carabinieri di Limena e del Nucleo operativo e radiomobile di Padova hanno arrestato in flagranza per sequestro di persona, lesioni personali gravi e resistenza a pubblico ufficiale, N. M., 39enne nato in Italia, cittadino tunisino.

L’uomo, nel corso di una violenta lite tra le mura domestiche, presumibilmente sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o alcoliche, aveva aggredito la fidanzata 31enne, colpendola con pugni al volto ed al corpo, la fidanzata (straniera, ma non connazionale), chiudendola in casa fino all’arrivo dei carabinieri.

A richiedere l’intervento dei carabinieri erano stati alcuni vicini che avevano sentito le urla della 31enne.

L’uomo è stato bloccato dopo una breve colluttazione, arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza del comando carabinieri di Padova, in attesa del rito direttissimo, come disposto dall’autorità giudiziaria. Al termine del rito, tenutosi questa mattina, è stato convalidato l’arresto e sono stati disposti gli arresti domiciliari.

In quanto alla donna, a seguito dell’accaduto, è stata trasportata all’ospedale di Cittadella, dove è stata ricoverata per le lesioni riportate.

Limena, spaccio di stupefacenti: arrestato un 32enne

Venerdì sera, a Villafranca Padovana, i carabinieri di Limena hanno arrestato in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti C. S., 32enne di origine tunisina ma domiciliato a Gazzo Padovano.

Il 32enne era stato notato mentre passava un involucro contenente un grammo di eroina a B. N., 43enne di Santa Maria di Sala (Ve), a sua volta segnalato alla prefettura per uso di sostanze stupefacenti. I carabinieri hanno così perquisito C. S. e hanno trovato 460 euro, ritenuti proventi della vendita illecita, e cinque telefoni cellulari.

L’eroina, il denaro e i telefoni cellulari sono stati tutti posti sotto sequestro, mentre l’arrestato è stato rimesso in libertà ai sensi dell’art. 121 norme attuazione del Codice di procedura penale, come disposto dall’autorità giudiziaria.

Limena, 26enne tampona volontariamente quattro veicoli: denunciato

I carabinieri del nucleo radiomobile sono intervenuti sulla tangenziale da Limena a Padova per un’auto che stava tamponando altre autovetture in marcia.

Il conducente, intercettato e fermato dai carabinieri, è un 26enne di Cittadella. Il ragazzo aveva tamponato volontariamente ben quattro veicoli per poi proseguire la marcia.

Alcuni dei passeggeri delle automobili tamponate si sono recati al pronto soccorso, ma al momento non vi è nessun ferito grave.

Il 26enne è stato invece ricoverato in Psichiatria, come disposto dal Pm, e denunciato a piede libero per danneggiamento e lesioni.

Loreggia, intrusione nel centro vaccini: la denuncia

Nel primo pomeriggio di venerdì, il responsabile dell’ufficio tecnico ospedale di Camposampiero ha denunciato presso gli uffici del comando carabinieri di Piombino Dese un tentativo di intrusione da parte di ignoti nel centro vaccini di Loreggia.

Secondo quanto riportato dal denunciante, infatti, alcune persone, durante la notte antecedente, avevano tentato di introdursi nel centro vaccinale di Loreggia, provocavano segni di scasso sulla porta posta sul retro dell’edificio. Fortunatamente, però, all’interno dell’hub sono custoditi solamente arredi e personal computer e mai dosi di vaccino.

Piove di Sacco, rubano vestiti da un negozio: denunciati

Ieri mattina, a Piove di Sacco, i carabinieri hanno denunciato per furto aggravato in concorso due persone. Si tratta di E. K. M., nato in Marocco nel 1986, residente a Brugine; E. B. , nato in Marocco nel 1976, domiciliato a Campolongo Maggiore (Ve).

I due sono stati sorpresi mentre superavano le casse dell’esercizio commerciale “Jal Mercatone” di Piove di Sacco occultando alcuni indumenti del valore complessivo di 57,80 euro, senza averli pagati.  Le merce è stata interamente restituita all’avente diritto.

Battaglia Terme, 34enne rifiuta di sottoporsi all’alcool test: denunciato

Il 1° maggio, nella notte, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Abano Terme hanno denunciato V. F., 34enne di Battaglia Terme.

L’uomo, infatti, si era rifiutato di sottoporsi all’alcool test, dopo aver causato un incidente stradale a Maserà di Padova, in via Conselvana, ed essere fuggito.

Nell’incidente il 34enne, a bordo della sua autovettura, aveva tamponato una Fiat Panda dell’istituto di vigilanza “Fidelitas”. La fuga dell’uomo si era però conclusa subito dopo, all’altezza di via Mattei, con l’auto finita autonomamente fuori strada.

La pattuglia, già in zona per le ricerche, era intervenuta tempestivamente sul posto e aveva rilevato nel conducente sintomi dello stato di ebbrezza, così lo aveva invitato a sottoporsi all’alcool test. L’uomo si era rifiutato.

Tutto questo, oltre alla denuncia, è costato al 34enne il ritiro della patente di guida e il sequestro dell’automobile ai fini di confisca.

 

Le più lette