Logo testata di vicenza

Home Trevigiano Mogliano, il sindaco Davide Bortolato: “Giovani e famiglie le nostre priorità in...

Mogliano, il sindaco Davide Bortolato: “Giovani e famiglie le nostre priorità in questi mesi difficili”

Il punto con il sindaco di Mogliano Veneto, Davide Bortolato, sui progetti del Comune per aiutare i cittadini in difficoltà in questo anno ancora segnato dalla pandemia

Il sindaco di Mogliano, Davide Bortolato

Un anno complesso, segnato dalla pandemia da Covid 19, eppure il Comune di Mogliano Veneto nonostante le difficoltà che hanno caratterizzato tutti i territori, non si è fermato. Il sindaco Davide Bortolato ha cercato di tendere la mano ai cittadini e alle attività senza trascurare nemmeno opere e obiettivi.

Sindaco, sono diversi i progetti attivi nel Comune a partire da quelli sociali. Partiamo da giovani e famiglie, cosa c’è in cantiere?

È stato un anno difficilissimo per tutti, l’impegno della mia amministrazione si è concentrato proprio su famiglie, giovani e su chi era più in difficoltà, basti pensare che nel 2020 il Comune di Mogliano ha impegnato il 25% in più di risorse per le famiglie, nei settori del sociale e della scuola, rispetto agli anni precedenti.

Che tipo di misure avete designato alle famiglie?

Le misure di aiuto messe in campo per le famiglie sono le più varie e disparate, vi cito solo alcuni esempi: si va dal contenimento del prezzo del buono pasto scolastico, che è rimasto inalterato per le tasche dei genitori anche se ha subito un forte rincaro causato dal Covid; al Progetto Gea, genitori efficaci in adolescenza che offre percorsi di formazione per genitori; ai tanti servizi di supporto psicologico, importantissimi in questo periodo difficile che mina la serenità delle persone, come ad esempio lo “Sportello psicopedagogico itinerante”. Ma soprattutto abbiamo aumentato considerevolmente il fondo per gli aiuti sul minimo vitale e sulle politiche abitative, abbiamo inoltre deciso di incrementare il numero delle assistenti sociali da 4 unità a 5 per dare una migliore risposta di aiuto alle tante famiglie in ginocchio a causa del Covid.

Quando si pensa ai giovani, si pensa anche alle scuole.

Continua l’attenzione massima per dare ai nostri studenti degli ambienti scolastici sicuri e di qualità. Partirà a breve un importante intervento di sistemazione e messa a norma antincendio presso le scuole e la palestra Olme con un investimento di 535 mila euro. Continua inoltre la manutenzione straordinaria delle coperture delle scuole, quest’anno infatti tocca al tetto della scuola Valeri. A seguito dell’imminente fine dei lavori, a breve inaugureremo l’importante opera di ristrutturazione e ampliamento delle scuole Verdi e della annessa palestra, altro importante investimento per circa 1 milione 300 mila euro.

E per quanto riguarda gli anziani? Qualche progetto?

Una grande attenzione è rivolta continuamente agli anziani spesso soli e bisognosi di aiuti, anche per loro abbiamo messo in campo diversi servizi di aiuto che vanno dal servizio spesa alimentare e farmaci a domicilio, servizio trasporto per vaccinazioni, servizio “Linea aperta” per sostegno psicologico e assistenza. Un bel progetto che poi si è rivelato utilissimo è stato fatto prima dell’arrivo del Covid, si chiamava “Filo’ digitale” ovvero abbiamo organizzato dei corsi formativi per insegnare agli anziani ad utilizzare i nuovi mezzi tecnologici come gli smartphone per prenotare visite, comunicare con videochat o altro.

Oltre alle persone, a risentire del Covid sono state anche le attività produttive.

Purtroppo la situazione è disastrosa soprattutto per le tante imprese moglianesi che lavorano nel settore turistico ricettivo. Stiamo facendo tutto quello che è nelle nostre possibilità per poter aiutare le categorie produttive in difficoltà della nostra città. Abbiamo fin da subito messo a disposizione uno sportello con consulenza gratuita per accedere ai ristori previsti dai vari decreti, siamo stati uno dei pochi comuni che non ha mai sospeso il mercato cittadino sempre seguendo alla lettera le disposizioni dei DPCM. Abbiamo poi inserito importanti risorse di bilancio per creare un “Fondo di garanzia” per le imprese del territorio.

Guardiamo al futuro, cosa c’è in cantiere? Quali saranno le maggiori opere?

Premesso che il Covid ha stravolto il nostro programma di mandato e la gestione dell’emergenza è diventata prioritaria, un obiettivo per il 2021 è quello della ristrutturazione del mutuo che mina fortemente la nostra capacità di spesa; altro obiettivo importante per il 2021 è chiudere l’accordo pubblico-privato per la realizzazione della piscina. Per quanto agli investimenti nelle opere pubbliche, mentre nel 2020 l’attività dell’amministrazione comunale si è concentrata al massimo sulla implementazione e la sistemazione degli edifici scolastici il 2021 vedrà consistenti investimenti a livello viabilistico dal punto di vista delle asfaltature e dei marciapiedi che in molti tratti del Comune hanno un’oggettiva necessità di manutenzione straordinaria.

Lucia Russo

Le più lette