Logo testata di vicenza

Home Breaking News Montegrotto Terme: "Troppe assenze non giustificate, verso la decadenza i consiglieri comunali...

Montegrotto Terme: “Troppe assenze non giustificate, verso la decadenza i consiglieri comunali Tacchetto e Boschieri”

Il presidente del Consiglio comunale di Montegrotto Terme Renato Signorelli ha notificato ai Consiglieri comunali Veronica Tacchetto e Alessandro Boschieri la sospensione dal Consiglio per assenza continuativa senza adeguata giustificazione

Municipio di Montegrotto

I Consiglieri di Montegrotto Terme erano già stati richiamati per le assenze senza giustificazione dal Consiglio con una nota del luglio 2020.

Rilevato che i consiglieri sono stati assenti senza adeguata giustificazione rispetto agli impegni presi con l’incarico pubblico anche nelle sedute del 28 dicembre, del 30 marzo e del 29 aprile, il Presidente del Consiglio ha comunicato la sospensione dal ruolo in attesa del provvedimento consiliare di decadenza.

Montegrotto Terme: sospesi i consiglieri “assenteisti”

I consiglieri hanno ora 15 giorni per giustificare le assenze fornendo documenti probatori che verranno eventualmente esaminate nella prossima riunione del Consiglio comunale dove si voterà a scrutinio segreto in merito alla decadenza.

In caso di decadenza, nella stessa seduta i consiglieri decaduti verranno surrogati dai candidati che seguono nella stessa lista, previo accertamento dell’insussistenza di condizioni di ineleggibilità e incompatibilità.

Montegrotto Terme: “I consiglieri erano già stati richiamati, la sospensione era necessaria”

“Applichiamo  – spiega il Presidente Signorelli – quanto previsto dal nostro statuto a tutela dei diritti di rappresentanza dei singolo cittadini che hanno espresso il loro voto alle ultime elezioni. Già l’anno scorso avevo richiamato personalmente i consiglieri ad esercitare responsabilmente il proprio mandato, con la partecipazione attiva alle sedute del Consiglio comunale, ma alcuni consiglieri hanno continuato a non presentarsi ai consigli senza nemmeno fornire una giustificazione: ho trovato quindi necessario procedere con la sospensione”.

“Al prossimo Consiglio  – prosegue il Presidente – ci sarà per i Consiglieri “desaparecidos” la possibilità di presentare le proprie ragioni: gli altri Consiglieri (ma anche i cittadini) ascolteranno, trarranno le loro conclusioni e saranno invitati a confermare o meno la sospensione, quindi – se decidono di prendere sul serio e continuate il loro mandato – c’é ancora possibilità per i due Consiglieri”.

Le più lette