Logo testata di vicenza

Home Padovano Padova Padova, Azienda Ospedaliera rinnova il parco auto: consegnate 3 nuove vetture

Padova, Azienda Ospedaliera rinnova il parco auto: consegnate 3 nuove vetture

Le auto sono già operative per il “118” e sono adibite ad attività di soccorso e in dotazione al Suem 118 diretto dal Dott. Andrea Spagna

Sono state consegnate  3 auto mediche Skoda Kodiaq Executive 2,0 TDI 110 kW DSG 4×4 acquistate da Azienda Zero.

I veicoli sono in sostituzione di n. 3 auto mediche datate che verranno dismesse. Il parco auto mediche dell’Azienda Ospedale Università di Padova è di 6 auto. Entro fine anno, si prevede la sostituzione delle rimanenti.

Inoltre l’Azienda Ospedale Università di Padova sta procedendo alla riqualificazione della centrale operativa SUEM 118 al 1° piano del fabbricato ex Lavanderia come previsto dalla Delibera n. 867/2021, contestualmente verranno implementate le reti telefoniche, informatiche e di sistema. L’elevata informatizzazione e i sofisticati collegamenti telematici consentono il monitoraggio in tempo reale di tutte le attività ed i collegamenti non solo con i mezzi di soccorso, ma anche con tutti i reparti della cosiddetta “area critica”.

I mezzi

La dotazione dei mezzi di soccorso quotidianamente operativi nel territorio della Provincia di Padova, è costituita mediamente da un elicottero, 2 automediche e 25 ambulanze di soccorso, messe a disposizione in parte dalle ULSS della Provincia di Padova ed in parte dalle associazioni di volontariato (Croce Rossa Italiana, P.O. Croce Verde di Padova, SOS Alta Padovana), con proprio personale.

Particolarmente utile si è rivelato l’impiego dell’elicottero di soccorso sanitario che, oltre a permettere di far giungere rapidamente ove è necessario prestare soccorso un equipe esperta in tecniche di rianimazione, consente anche il rapido trasporto del paziente direttamente dal luogo dell’evento ad un Ospedale dotato di reparti di alta specializzazione. L’eliambulanza è impiegata inoltre per il rapido trasferimento da un ospedale ad un altro di pazienti in condizioni critiche, riducendo anche gli effetti dei traumatismi dovuti al trasporto con mezzi terrestri.

Il sito di atterraggio per l’accesso agli ospedali padovani è l’elisuperficie ubicata all’ultimo piano dell’autosilos di via Gattamelata.

L’operatività del servizio è dalle 8.00 al tramonto, con limite massimo nella stagione estiva alle ore 20.00. Infatti, gli interventi di soccorso primario con elicottero si svolgono mediante volo “a vista” ed è quindi necessario che vi siano anche condizioni di buona visibilità, per poter localizzare il luogo dell’evento e valutare le condizioni di sicurezza della zona di atterraggio (dimensioni, presenza di ostacoli).

L’elicottero impiegato nella base di Padova dal giorno della sua attivazione ha svolto più di 7000 missioni.

 

 

 

Le più lette