Notizie
HomePadovanoPadovaPadova, edicole 2.0: potranno rilasciare certificati anagrafici e di stato civile

Padova, edicole 2.0: potranno rilasciare certificati anagrafici e di stato civile

 

La Giunta ha approvato una delibera che prevede l’introduzione di due importanti novità per le edicole padovane.

La prima riguarda l’aumento fino a 40% della percentuale di superficie di vendita riferita a prodotti non editoriali di piccolo ingombro nelle edicole su suolo pubblico.

Per “oggetti di piccolo ingombro” si intendono prodotti alimentari non deperibili, incluse bevande preconfezionate e preimbottigliate ed in particolare bibite in lattina tetrapack o bottiglietta, pile, occhiali, modellini, materiale di cartoleria e cancelleria, articoli regalo e souvenir, articoli audio video, tessere prepagate, biglietti per trasporti pubblici, ecc.

Questa novità va a interessate tutte le edicole su suolo pubblico le quali, a differenza delle altre, ad oggi hanno un limite fissato al 20%. Parliamo quindi di 44 edicole su 117.

La seconda invece prevede le edicole diventino luogo di rilascio dei certificati anagrafici e di stato civile.

edicole certificati anagraficiDal 24 marzo 2021, il Comune di Padova ha infatti attivato il servizio di richiesta online di certificati di anagrafe e di stato civile, attraverso un portale dedicato, che consente al cittadino di scaricare da casa sul proprio pc il documento, dotato di timbro digitale e quindi valido anche se stampato autonomamente.
Da subito si è ritenuto opportuno affiancare a questo sportello virtuale, accessibile 24 ore su 24, altre modalità di rilascio delle certificazioni per le persone sprovviste di dotazioni o competenze informatiche, che non possano recarsi presso gli uffici anagrafici. Per questo si è avviata questa collaborazione con i punti vendita della stampa quotidiana e periodica, avvalendosi della loro possibilità di fungere da intermediari nel servizio di certificazione.

Presso gli edicolanti che aderiranno all’iniziativa, saranno creati altrettanti punti di rilascio di certificati online, diffusi in modo capillare in città. Ciò garantirà sia la valorizzazione dell’offerta dei punti di vendita, che avrà un ulteriore valore aggiunto, sia un decentramento del servizio di certificazione, con una conseguente maggiore facilità di accesso del cittadino e, contemporaneamente, un supporto agli sportelli anagrafici.

Questa novità riguarderà invece tutte le edicole presenti a Padova, pubbliche o private.

Questa delibera fa seguito a quanto concordato con le Associazioni di Categoria maggiormente rappresentative del settore, FENAGI, SINAGI e SNAG, anche in virtù dei numerosi interventi legislativi a favore della liberalizzazione delle attività in questione, al fine di valorizzare la loro “funzione pubblica”.

L’assessore alle attività produttive Antonio Bressa

“Vogliamo salvaguardare le edicole e dargli un futuro. Per questo abbiamo intrapreso un percorso virtuoso di confronto con le associazioni di categoria degli edicolanti per potenziare il ruolo che queste attività possono avere nei confronti dell’utenza. Da un lato permettiamo ai chioschi in area pubblica di estendere la quantità di prodotti vendibili per cittadini ed anche per turisti, dall’altro facciamo si che le edicole possano svolgere delle funzioni di intermediazione anche per conto del Comune, a partire dai certificati anagrafici, ma anche di diffusione di materiale turistico-culturale e in futuro anche per l’erogazione di altri servizi.

Le edicole manterranno la funzione principale di rivendita di giornali e riviste ma potranno affiancare ad essa attività complementari per attirare nuovi clienti e favorire la propria sostenibilità economica. In questo percorso abbiamo anche previsto una riduzione, già operativa dal 2019, del 20% del costo del suolo pubblico per i chioschi edicola. Il nostro impegno è massimo per sostenere il commercio di vicinato che garantisce qualità della vita in tutti i nostri quartieri.”

Dichiara l’assessora  ai servizi demografici  Francesca Benciolini

“Dopo aver introdotto la possibilità di scaricare i certificati online, la avviciniamo ulteriormente ai cittadini con questa opportunità del servizio direttamente nelle edicole. Un’iniziativa che va incontro alle esigenze di raggiungere anche chi ha difficoltà ad usare mezzi tecnologici o  semplicemente non ha la stampante. La diffusione delle edicole e la loro capillarità permette un servizio vicino ai cittadini e alle cittadine: un supporto prezioso che è per noi anche un modo per favorire lo sviluppo delle reti territoriali.

In quest’anno di pandemia abbiamo toccato con mano la loro importanza, per questo crediamo sia strategico investire in azioni che permettano a amministrazione, privati e cittadini di collaborare per una migliore vivibilità in ogni territorio. Torna anche qui l’idea di una Padova policentrica, capace di offrire servizi di vicinato, che dà vita a collaborazioni con il fine di portare il Comune più vicino a tutti e tutte.”

I CERTIFICATI RICHIEDIBILI

CERTIFICATI ANAGRAFICI:

  • residenza
  • stato di famiglia
  • Aire residenza
  • Aire residenza e stato di famiglia
  • Aire stato di famiglia
  • anagrafico di cittadinanza
  • convivenza di fatto
  • dichiarazione di esistenza in vita
  • dichiarazione di esistenza in vita e vedovanza
  • nascita e residenza
  • nascita, residenza, cittadinanza, stato di famiglia
  • nascita, residenza, cittadinanza,
  • residenza e cittadinanza
  • residenza e stato di famiglia
  • residenza e stato libero
  • residenza, cittadinanza, stato libero
  • residenza, cittadinanza, stato civile e stato di famiglia
  • stato di famiglia e stato libero per convivenza
  • stato di famiglia per convivenza-comunità

CERTIFICATI DI STATO CIVILE:
• matrimonio (solo dall’anno 1972)

  • morte (solo dall’anno 1989)
  • nascita (solo dall’anno 1958)
  • unione civile

Le notizie più lette di Padova