Logo testata di vicenza

Home Padovano Bassa Padovana Padova, la scrittrice Aurora Soranzo ottiene il premio “Universum del patrimonio femminile”

Padova, la scrittrice Aurora Soranzo ottiene il premio “Universum del patrimonio femminile”

La scrittrice padovana Aurora Soranzo premiata al Conservatorio Verdi di Milano con il riconoscimento “Universum del patrimonio Femminile” 2021

Aurora Soranzo

Aurora Soranzo è stata premiata presso il Conservatorio di musica “Giuseppe Verdi” di Milano. Le è stato conferito il Premio Nazionale e Internazionale “Universum del patrimonio Femminile” 2021.

Il premio

Il premio, che ha come tema la donna protagonista e attrice delle azioni quotidiane che la ritraggono come interprete e modello dell’altra metà del mondo, è stato organizzato con il patrocinio della Regione Lombardia, del Comune di Milano, del Municipio Uno, del Comune di Como, dell’Ordine Provinciale dei Medici chirurghi di Milano, dell’Ordine Provinciale dei Medici chirurghi di Cuneo e con il Patrocinio dell’istituto Maestre Pie dell’Addolorata del Territorio Nazionale e Internazionale. L’intenzione è quella di valorizzare lo storico ruolo delle donne che si sono distinte per particolari meriti, in ogni campo, della nostra società.

Inoltre, il premio “Universum del patrimonio femminile” prevede diverse categorie: scienze, medicina, cultura, musica, teatro, danza, impegno nel sociale e umanitario.

Aurora Soranzo riceve il premio “Lode del genio”

Tra le eccellenze italiane premiate in campo medico e culturale, spicca proprio il nome Aurora Soranzo, scrittrice in ambito storico di Padova. Alla Soranzo, l’unica in rappresentanza del Veneto, nello specifico, è stato conferito il premio “Lode del genio”.

Le motivazioni del conferimento

La giuria, al momento della consegna della targa e della coppa, le ha rivolto parole di sensibilità e di ammirazione:”Il Premio le viene conferito quale riconoscimento per il suo lodevole lavoro in campo culturale. Ha, perciò, raggiunto un livello di competenze che le permettono di organizzare e gestire il proprio lavoro in modo autonomo e di risolvere facilmente problemi inerenti sia all’attività professionale che alla vita privata. Ha una cultura ampia anche nel campo della sostenibilità. Sa farsi apprezzare per le sue doti naturali  e le capacità acquisite. E’ giovane e ha una splendida voglia di vivere”.

La giuria

La giuria del premio era così composta :

  • Presidente dottoressa Ileana Tudor – Docente di Medicina – Specialista in Onco-Ematologia – Scrittrice
  • Vice-Presidente Suor Rina Dellabartola – Docente di Lettere Liceo Classico Istituto Maestre Pie dell’Addolorata – Bologna
  • Consigliere professoressa Angioletta Masiero Scrittrice, Critico Letterario, Giornalista Pubblicista, Recensore, Critico d’Arte, Scrittrice, Poetessa – Rovigo
  • Consigliere dottor Danilo Mazzacane – Consigliere Ordine dei Medici di Milano
  • Consigliere Direttore Sanitario Dottor Paolo Rubera – Consigliere Ordine dei Medici di Como
  • Consigliere dottor Giovanni Campolongo – Consigliere Ordine dei Medici di Milano
  • Consigliere dottor Giovanni Grieco – Direttore Medico di Presidio – Istituto Auxologico Capitanio
  • Consigliere maestro Luca Pastorini Varini – Maestro di pianoforte e compositore
  • Consigliere professoressa Alessandra Faggian – Già Docente di Lettere Brescia
  • Consigliere e organizzatore professor Christian Bellisario – Docente di violoncello al Conservatorio “G. Verdi” di Milano.
  • Consigliere dottoressa Laura Fariselli – Professore e Direttore U.O. Radioterapia – Fondazione Istituto Neurologico “Carlo Besta” – Milano
  • Consigliere professoresssa Anna Chiara Iliceto – Professa di Lettere – Bologna
  • Consigliere avvocato Stefano Bisagnano – Brescia
  • Consigliere professor dottor Giorgio Lambertenghi- Malattie del sangue Universita Milano/ Direttore Scientifico della Fondazione Matarelli Milano.

Presente anche Liliana Cosi

Tra le presenze istituzionali figurava anche Liliana Cosi, prima Ballerina alla Scala di Milano, nonché étoile acclamata in tutto il mondo e poi fondatrice, insieme al ballerino romeno Marinel Stefanescu, della Scuola internazionale Compagnia balletto classico «Cosi-Stefanescu» di Reggio Emilia.

Le più lette