Logo testata di vicenza

Home Padovano Padova Padova: "Spazio al gesto" arriva in città, per la prima volta in...

Padova: “Spazio al gesto” arriva in città, per la prima volta in Veneto

Il campione paralimpico Daniele Cassioli porta a Padova ” Spazio al Gesto”, pomeriggi di sport per bambini e ragazzi non vedenti in due impianti di atletica di Padova

Sport per tutti, sopratutto per bambini non vedenti. A lanciare questo messaggio ed iniziativa è il campione di sci nautico paralimpico, cieco dalla nascita, Daniele Cassoli, ben 25 titoli mondiali conquistati.

Daniele oggi porta, per la prima volta in Veneto, il suo progetto “Spazio al Gesto”, attraverso la sua associazione Real Eyes Sport. L’iniziativa nasce dall’esperienza di Cassioli che in questi anni ha proposto in italia esperienze sportive dedicate ai ragazzi con disabilità visiva.

«Lo sport mi ha dato tanto – spiega Cassioli –per questo ho deciso di restituire almeno in minima parte quello che ho ricevuto. Quando ero piccolo ero solo un bambino che aveva gli occhi guasti. Lo sport mi ha restituito la dignità e la grande occasione di farmi valere anche per quello che ho, senza essere considerato per quello che mi manca.»

Un impegno portato avanti in collaborazione con l’amministrazione comunale di Padova; «Ho subito deciso di rendere la città protagonista di questo progetto di inclusione sportiva e sociale – sottolinea l’assessore allo sport Diego Bonavina – perchè da sempre la nostra Padova è città aperta, solidale e sportiva a 360 gradi. La dimostrazione lo sono state le forze messe in campo, l’abbraccio del territorio ad un progetto così importante che nasce proprio a Padova e che speriamo si possa diffondere in tutta la Regione.» (Continua dopo la videogallery)

 

Il progetto

Già pronti ai nastri di partenza almeno undici bambini e ragazzini della provincia di Padova che hanno contattato in questi mesi Daniele Cassioli per chiedergli di portare a Padova questo momento di sport e di gioco. Il progetto, in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi del Veneto, il Comitato Italiano Paralimpico Veneto, il Coni Veneto, la Fondazione Hollman, l’Ascom Padova, allarga il proprio invito a tutti i bambini e ragazzi con disabilità visiva che vorranno partecipare da tutto il Veneto.

Ai bambini ed ai ragazzi verranno proposte attività affini all’atletica leggera con pochi elementi gesto-specifici e molti elementi motori di base attraverso per esempio il cordino o la guida vocale quando si corre, attrezzi atraumatici  come ad esempio ostacoli di gomma piuma e l’utilizzo di palloni sonori, per citarne alcuni.

Tecnicamente il progetto e quindi il primo appuntamento, inizierà Sabato 5 giugno alle 15 al Palaindoor in viale Nero Rocco 10 e continuerà il 26 giugno sempre alle 15 allo Stadio Colbachini, Piazzale Azzuri d’Italia a Padova. Seguiranno altri due incontri a luglio, rispettivamente il 10 luglio e il 24 luglio alle ore 10 allo Stadio Colbachini.

il calendario è consultabile qui

Le più lette