Logo testata di vicenza

HomeVenezianoRiviera del BrentaRiviera del Brenta per il "Turismo inclusivo": al via un progetto per...

Riviera del Brenta per il “Turismo inclusivo”: al via un progetto per le persone con disabilità

Riviera del Brenta, più accessibilità alle ville per chi ha disabilità sensoriale e cognitiva grazie al progetto “Turismo inclusivo”

Disabilità
Disabilità

Rendere accessibili le ville per quanti hanno una disabilità sensoriale e cognitiva. Questo il progetto denominato “Turismo inclusivo” in corso in Riviera grazie al contributo della Fondazione Riviera Miranese.

Riviera del Brenta: al via il progetto “Turismo inclusivo”

Lo scopo è quello di contribuire a migliorare l’esperienza culturale e di socializzazione nella Riviera del Brenta delle persone con disabilità. Ma non solo, vi è anche l’obiettivo formare guide turistiche che, grazie ad un’adeguata conoscenza della disabilità cognitiva, motoria e sensoriale, abbiano gli strumenti per strutturare un tour di visite aperto alle varie tipi di disabilità dando modo e possibilità alle persone con disabilità motoria di spostarsi autonomamente sia all’interno della villa che visitano e, ove possibile, nel parco, utilizzando una carrozzina dotata di propulsore elettrico. A promuovere il progetto l’associazione Famiglia e Abilità.

“Vogliamo l’opportunità per i nostri figli e in senso più esteso per le persone con disabilità cognitiva e motoria di visitare le bellezze del nostro territorio. Un’opportunità spesso negata non per carenza di sensibilità del contesto di riferimento, ma dalla mancanza di conoscenza del problema e di strumenti (formativi ed economici). Per questo abbiamo iniziato in questo biennio a lavorare attraverso alcune iniziative”. Si va dalla realizzazione di un portale web “Riviera del Brenta Inclusiva” ad una partnership di rete con l’associazione “Oltre il muro” per promuovere il progetto Disabilty Friendly.

Le più lette