Logo testata di vicenza

Home Breaking News Terna: avviate le demolizioni dei tralicci dell’elettrodotto Dolo – Camin

Terna: avviate le demolizioni dei tralicci dell’elettrodotto Dolo – Camin

Sekal Microchirurgia Rovigo

Terna ha avviato ieri le demolizioni delle fondazioni dei tralicci dell’elettrodotto aereo 380 kv Dolo – Camin. Presenti all’avvio dei lavori l’Assessore regionale Marcato e il sindaco di Vigonovo Danieletto

I lavori porteranno alla demolizione di 24 basamenti: 9 nel comune di Dolo, 4 nel comune di Vigonovo, 10 nel comune di Saonara e 1 nel comune di Padova. Le attività di rimozione sono state precedute da un intenso dialogo tra Terna e il Genio Civile di Venezia per definire le migliori modalità di demolizione delle fondazioni dei tralicci, collocati all’interno delle aree demaniali nelle vicinanze dell’Idrovia Padova-mare. I cantieri avranno come obiettivo il ripristino dello stato dei luoghi come ante operam e prevedono una durata di circa 15 settimane.

Il nuovo progetto della linea 380kV Dolo-Camin in cavo interrato, esito del Protocollo di Intesa siglato da Terna e Regione del Veneto nel gennaio 2019, è stato avviato in autorizzazione il 22 ottobre 2020 e prevede un investimento di 140 milioni di euro. L’intervento è volto a migliorare l’affidabilità e qualità del servizio elettrico. Il nuovo elettrodotto avrà una lunghezza di circa 16,5 km e permetterà la demolizione di quasi 32 km di elettrodotti aerei oggi esistenti. Saranno 123 i tralicci smantellati e circa 95 gli ettari di territorio liberati da infrastrutture elettriche.

Terna, che a livello regionale gestisce oltre 5.100 km di linee e 63 stazioni elettriche, nell’ambito del Piano Industriale 2021-2025 “Driving Energy”, investirà in Veneto oltre 370 milioni di euro per lo sviluppo e la resilienza della rete elettrica regionale, in funzione della transizione energetica di cui l’azienda è protagonista. Dell’investimento complessivo, circa 130 milioni di euro sono destinati a interventi per ammodernamento e resilienza degli asset esistenti.

L’assessore regionale Roberto Marcato: “Giornata storica”

 

“Questa è una giornata storica che segna la vittoria di una grande battaglia durata quasi vent’anni, dalla quale usciamo tutti vincitori: Regione, Comuni e cittadini. È un risultato straordinario, frutto dell’accordo di programma siglato dalla Regione con Terna nel gennaio 2019 che prevede un piano di opere da un miliardo di euro da attuare in collaborazione anche con le Università per gli aspetti di ricerca e sviluppo. Ricordo che, secondo dati del Sole24Ore, un euro di opere pubbliche riesce a sprigionare 7 euro di PIL, questo significa che l’accordo vale moltissimo a livello di sviluppo del territorio”. Lo ha dichiarato questa mattina l’assessore allo Sviluppo economico ed energia della Regione del Veneto Roberto Marcato.

“Oggi diamo il via agli interventi che porteranno all’interramento della linea che garantirà un servizio elettrico nel rispetto dell’ambiente e delle comunità locali– ha precisato inoltre Marcato –. Oltre ai sindaci, ai rappresentanti dei cittadini, a dirigenza e tecnici di Terna, vorrei ringraziare i dirigenti regionali che si sono occupati dell’opera. È stato un grande risultato di squadra che mantiene l’esigenza di dare un servizio con la sostenibilità ambientale”.

Sekal Microchirurgia Rovigo

Le più lette