Logo testata di vicenza

Home Padovano Ulss 6, vaccino: in 5 ore prenotati 50.000 dei 56.000 posti per...

Ulss 6, vaccino: in 5 ore prenotati 50.000 dei 56.000 posti per gli over 50

Alle 16 di oggi sono state aperte le prenotazioni del vaccino anti-Covid per gli over 50 (nati dal ’62 al ’71). 56mila posti messi a disposizione dall’Ulss 6 Euganea per questa fascia e le categorie per le quali è già aperta la vaccinazione.  In 5 ore prenotati 50.000 posti.

Vaccino

Per fissare l’appuntamento per il vaccino, è necessario effettuare la prenotazione tramite il portale regionale, anche con l’aiuto di familiari, farmacie, Comuni e Stazioni dei Carabinieri: https://vaccinicovid.regione.veneto.it/ulss6.

Chi non dovesse riuscire a prenotare l’appuntamento vaccinale in questa fase, non si deve preoccupare. Difatti, nuovi posti saranno messi a disposizione sulla base dell’andamento delle prenotazioni e in considerazione della disponibilità di vaccini.

Chi può prenotarsi

Restano, infine, aperte le prenotazioni per le altre categiore target di questa fase della campagna vaccinale. Si tratta dei seguenti gruppi:
  • 𝟲𝟵-𝟲𝟬𝗲𝗻𝗻𝗶 (nati dal 1952 al 1961);
  • 𝟳𝟵-𝟳𝟬𝗲𝗻𝗻𝗶 (nati dal 1942 al 1951), deambulanti o trasportabili;
  • 𝗦𝗼𝗴𝗴𝗲𝘁𝘁𝗶 𝘃𝘂𝗹𝗻𝗲𝗿𝗮𝗯𝗶𝗹𝗶 𝗲 𝗽𝗲𝗿𝘀𝗼𝗻𝗲 𝗰𝗼𝗻 𝗱𝗶𝘀𝗮𝗯𝗶𝗹𝗶𝘁𝗮̀ 𝗴𝗿𝗮𝘃𝗲 (L. 104, art. 3, c. 3) dai 16 anni in su, dunque nati nel 2005 o in anni precedenti;
  • 𝗖𝗼𝗻𝘃𝗶𝘃𝗲𝗻𝘁𝗶 𝗲 𝗰𝗮𝗿𝗲𝗴𝗶𝘃𝗲𝗿 𝗱𝗶 𝗽𝗲𝗿𝘀𝗼𝗻𝗲 𝘃𝘂𝗹𝗻𝗲𝗿𝗮𝗯𝗶𝗹𝗶 𝗼 𝗰𝗼𝗻 𝗱𝗶𝘀𝗮𝗯𝗶𝗹𝗶𝘁𝗮̀ 𝗴𝗿𝗮𝘃𝗲 (l’elenco dei soggetti interessati al link: https://bit.ly/3vugnIh);
  • 𝗣𝗲𝗿𝘀𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 𝘀𝗮𝗻𝗶𝘁𝗮𝗿𝗶𝗼 𝗮𝗻𝗰𝗼𝗿𝗮 𝗶𝗻 𝗮𝘁𝘁𝗲𝘀𝗮 𝗱𝗶 𝘃𝗮𝗰𝗰𝗶𝗻𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 (elenco dei soggetti interessati al link: https://bit.ly/3vCfcXv).
  • Over 80 (nati nel 1941 o in anni precedenti) deambulanti o trasportabili, che possono prenotare online l’appuntamento vaccinale tramite il portale regionale oppure presentarsi ad accesso libero in uno dei Centri di vaccinazione della popolazione di Padova e provincia (sedi e orari di apertura al link: https://bit.ly/3xd3Iei).

Pazienti non deambulanti e soggetti estremamente vulnerabili

Infine, i pazienti in Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) o non deambulanti vengono invece vaccinati dai Medici di Medicina Generale, dalle Unità speciali di continuità assistenziale (USCA) e dagli infermieri preposti, mentre a vaccinazione dei soggetti estremamente vulnerabili prosegue anche attraverso l’attività dell’Azienda Ospedaliera di Padova, delle Direzioni Mediche dei presidi ospedalieri dell’Ulss 6 Euganea e dei Medici di Medicina Generale.

 

Le più lette

Soldan srl - HalfPage