Logo testata di vicenza

Home Rodigino Adria Adria, Spinello: “Sistemare subito l’area ex Pescheria e pensare a una nuova...

Adria, Spinello: “Sistemare subito l’area ex Pescheria e pensare a una nuova Canareggio”

Adria. “L’area è diventata un grande e disordinato parcheggio, i suoi vicoli sono sempre meno popolati e gli immobili lasciati al degrado” – avverte Spinello, consigliere comunale Pd, che chiede di pensare a una nuova Canareggio.

Sandro Spinello
Sandro Gino Spinello

La zona di Canareggio (Adria) è transennata da diversi mesi e si trova in stato di abbandono. “L’area è diventata un grande e disordinato parcheggio, i suoi vicoli sono sempre meno popolati e gli immobili lasciati al degrado. Si tratta, però, di una parte fondamentale del centro storico che meriterebbe di essere recuperata, ma è indispensabile il coinvolgimento e la disponibilità dei proprietari privati” –  spiega Sandro Gino Spinello.

Spinello d’accordo con Baruffaldi

“Ci sono cospicue risorse che lo Stato mette a disposizione dei Comuni per rimodernare e rigenerare aree ed edifici pubblici – evidenzia –. Ha fatto bene il capogruppo della Lega, Paolo Baruffaldi, a ricordare questa opportunità per il Comune di Adria”.

“Nello specifico, Baruffaldi ipotizza di richiedere fondi per la riqualificazione dell’area di corso Garibaldi, nel sito dove fino a poco tempo fa si trovavano i locali dell’ex Pescheria e dove un tempo  svolgevano la propria attività un elettrauto, un meccanico e un distributore di carburanti” – chiarisce Spinello.

Un intervento da realizzare quanto prima

Poi avverte: “Non si deve attendere oltre per sistemare l’area dell’ex-Pescheria. La sistemazione va completata con urgenza. C’è un soggetto privato che ha dato più volte la propria disponibilità a concludere i lavori, di cui si è fatto carico in base a un accordo sottoscritto ancora nei primi mesi del 2018”.

A parlare per primo della rigenerazione di Canareggio con Spinello è stato l’artista e artigiano Alessandro Tieghi, che immagina casette nuovamente ripopolate,  botteghe artigianali, trattorie e ristoranti tipici.  “Un sogno nel cassetto e Adria, per ripartire, ha bisogno anche di sognare” – conclude il consigliere Pd.

Le più lette