Logo testata di vicenza

HomePadovanoConselvanoBagnoli di Sopra, esplosione davanti alla macelleria: indagini in corso

Bagnoli di Sopra, esplosione davanti alla macelleria: indagini in corso

Nella notte, a bagnoli di Sopra, è esploso un ordigno rudimentale davanti ad una macelleria. Proseguono le indagini dei carabinieri

Attorno alle ore 00.45, i carabinieri sono intervenuti in piazza Martiri d’Ungheria, a Bagnoli di Sopra, presso una macelleria, a seguito dell’esplosione di un ordigno rudimentale. (continua a leggere dopo la gallery)

L’esplosione ha danneggiato parzialmente la vetrata del negozio e la parete dell’abitazione attigua, ma fortunatamente non c’è stato alcun ferito.

Sul posto anche i vigili del fuoco di Este e i carabinieri del N.o.r. di Abano Terme per l’esecuzione dei rilievi tecnici. Le indagini sono ancora in corso.

Monselice, weekend di controlli: denunciata la proprietaria di un bar

Tra venerdì e domenica, a Monselice, i carabinieri del N.o.r. di Abano Terme, insieme con i militari delle stazioni dipendenti e in collaborazione con il 4° Battaglio Carabinieri Veneto (Venezia), sono stati impegnati nelle attività di controllo della circolazione stradale e del rispetto delle norme anti-Covid, contrasto all’abuso di sostanze stupefacenti e alcoliche e prevenzione dei reati contro la persona e il patrimonio.

Le attività, che hanno interessato soprattutto la stazione ferroviaria, quella degli autobus e i principali luoghi di ritrovo giovani, hanno portato complessivamente all’identificazione di 93 persone e il controllo di 23 veicoli e un esercizio pubblico.

Durante i controlli di sabato 12 giugno, i carabinieri hanno denunciatola titolare di un bar, X. N., 26enne nata in Cina. La 26enne, infatti, aveva venduto e servito super alcolici a sei giovani di età compresa tra i 14 e i 16 anni.

Campodarsego, quattro persone denunciate per rissa

Denunciati i quattro responsabili della rissa avvenuta a Campodarsego a fine maggio. Hanno tutti tra i 65 e i 75 anni

I carabinieri di Campodarsego, al termine delle attività di indagine, hanno denunciato per rissa quattro persone, tutte del luogo. Si tratta di: D. E., classe 1946; E. R., nato nel 1952; E. L., nata nel 1951, E. R., del 1956.

I quattro sono ritenuti responsabili della rissa, avvenuta lo scorso 31 maggio, in via Bassa a Campodarsego. La rissa era nata al termine di una lite iniziata per motivi banali e si era conclusa con una breve colluttazione, che aveva provocato l’intervento dell’arma locale.
A E. R., che aveva dato inizio all’episodio, sono state anche ritirate, in via cautelativa, le armi e le munizioni lecitamente detenute (due fucili da caccia cal.12 e 22 cartucce dello stesso calibro).

Le più lette