Logo testata di vicenza

HomePadovanoConselvanoCartura, sassi per un sorriso: piace e fa parlare di sé l’idea...

Cartura, sassi per un sorriso: piace e fa parlare di sé l’idea di una mamma e dei suoi tre bambini

Cartura. Piace e fa parlare di sé l’idea di una mamma e dei suoi tre bambini. “Liberiamo originali sassi colorati per regalare un sorriso” dice Alice Trentini.

Cartura. Sassi per un sorriso

Da alcune settimane può succedere, passeggiando per il paese, di imbattersi in sassi colorati. L’iniziativa è di una mamma, Alice Trentini, che insieme ai suoi figli Sebastiano di 8 anni, Leonardo di 6 e Adelaide di 2, raccoglie sassi, li colora e li “libera” in luoghi visibili per regalare un sorriso a chi li trova. Le persone che li rinvengono possono tenerseli, fotografarli o riposizionarli altrove.

Un’iniziativa partita dalla Svizzera

“L’idea dei ‘sassi per un sorriso’ non è mia – tiene a precisare Alice – si tratta di un gruppo facebook nazionale che tramite questa iniziativa, partita credo in Svizzera l’anno scorso, vuole lanciare un messaggio positivo e donare un po’ di allegria. Su invito di un’amica sono stata la prima a liberare i sassi a Cartura. Siccome ho tre figli piccoli, per tenerli impegnati il pomeriggio abbiamo iniziato a uscire per cercare i sassi più lisci e piatti, che coloravamo per poi lasciarli in luoghi particolari del paese. Abbiamo cominciato con quattro-cinque sassi lasciati fuori dalle scuole, perché i miei figli avevano piacere li trovassero i loro amici”.

Il gesto di Alice e dei suoi bambini

Il semplice gesto di Alice e dei suoi tre piccoli è piaciuto ai carturani. Varie foto dei sassi rinvenuti dai cittadini sono state pubblicate sui social.

“Le persone hanno iniziato a scrivermi in privato e a taggarmi su facebook per chiedermi se i sassi trovati li avevamo fatti noi – prosegue Alice – poi la cosa ha preso rapidamente piede e anche noi abbiamo cominciato a imbatterci in sassi che non erano i nostri, a significare che qualcun altro si è messo a farli. Questo ci ha fatto un enorme piacere. Devo dire che non immaginavo che la gente se li sarebbe portati a casa, visto il periodo di Covid, o che seguisse il nostro esempio”.

Un’idea che è piaciuta molto agli abitanti di Cartura

La cosa che più ha meravigliato Alice è l’effetto positivo che i sassolini colorati hanno nella gente. “Tante persone mi ringraziano – conferma mamma Alice – una signora mi ha scritto che ha trovato un nostro sasso andando in cimitero, e sebbene non fosse nello stato d’animo adatto, quel sasso le ha strappato un sorriso. Un’altra persona mi ha mandato un messaggio per dirmi che il nostro sasso le ha cambiato la giornata. Sono felice che questa cosa sia piaciuta. Alla gente è arrivato lo spirito di questa iniziativa: questo gesto è fatto per il semplice piacere di regalare un sorriso senza qualcosa in cambio”.

Francesco Sturaro

Le più lette