Notizie
HomeVicentinoVicenzaCgil Cisl Uil a Torino - Zanni (Cgil Vicenza): "Al Governo chiediamo...

Cgil Cisl Uil a Torino – Zanni (Cgil Vicenza): “Al Governo chiediamo di sostenere il lavoro per uscire dalla pandemia!”

gruppo Cgil Vicenza con Christian Ferrari Veneto
Un gruppo di sindacalisti della Cgil di Vicenza posa a Torino alla manifestazione di piazza con il segretario regionale Cgil Christian Ferrari

Di ritorno da Torino, dove la Cgil di Vicenza ha partecipato alla manifestazione unitaria di Cgil Cisl Uil delle regioni del Nord, il segretario generale Giampaolo Zanni soddisfatto invia una nota.

I Veneti dei sindacati a Torino

“Dalle tre piazze, in collegamento tra loro per unire il Paese, dopo oltre un anno di pandemia – afferma –  abbiamo lanciato un forte messaggio al Governo, alle imprese ed al Paese. Al Governo  chiediamo attenzione per le lavoratrici ed i lavoratori, che hanno curato, assistito e garantito la vita del paese durante la pandemia e che adesso meritano rispetto e scelte coerenti. Hanno bisogno della proroga del divieto di licenziamento; di un ammortizzatore sociale universale, in caso di crisi, a prescindere dal tipo di lavoro e di contratto di assunzione; che il PNRR punti alla sostenibilità ambientale ed a creare occupazione nel nostro Paese, soprattutto per le donne ed i giovani; di vedere rinnovati in modo dignitoso i contratti collettivi di lavoro; di nuove misure a garanzia della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e di poter scegliere di andare in pensione dopo 41 anni di lavoro oppure a partire da 62 anni di età”.

“Sempre al Governo, in un paese che invecchia – continua Zanni -, chiediamo poi misure per sostenere la natalità; una scuola moderna formare i cittadini di domani; una sanità pubblica di qualità ed universalista a garanzia della salute delle persone, intesa come ben- essere complessivo; ed una legge sulla non autosufficienza, per sostenere le persone più fragili e le famiglie”.

Cgil Vicenza gruppo a Torino
Un gruppo di sindacalisti e iscritti alla Cgil di Vicenza posa a Torino prima ri rientrare dalla manifestazione

“Alle imprese – prosegue il segretario generale -, chiediamo coerenza, cioè la stessa disponibilità nostra, dimostrata nel gestire il lavoro durante la pandemia, anche da parte loro nel confronto sui licenziamenti e sui rinnovi contrattuali.”

“E infine – conclude Zanni – oggi abbiamo lanciato un messaggio al nostro paese: le lavoratrici ed i lavoratori, assieme al sindacato, ci sono e vogliono essere protagonisti della costruzione di un mondo, una società ed un’economia nuovi, a misura delle persone e dell’ambiente e fondati sulla democrazia, l’uguaglianza, la parità di genere, la giustizia sociale e la solidarietà. Questi sono gli obiettivi e le speranze che coltiviamo, che vogliamo conquistare con il confronto, la partecipazione e, se necessario, con la lotta”.

Giampaolo Zanni

Le più lette