Logo testata di vicenza

Home Veneziano Riviera del Brenta Dolo, Naletto: "Torni al più presto il punto nascite"

Dolo, Naletto: “Torni al più presto il punto nascite”

L’appello riguardante il punto nascite è forte e chiaro e arriva direttamente dal sindaco pro tempore di Dolo, Gianluigi Naletto.

Ospedale di Dolo

“Ora – spiega il sindaco pro tempore – quando tutti i reparti Covid stanno chiudendo e resta aperto solo quello dolese, in provincia è doveroso guardare al futuro con fiducia anche a fronte dell’avanzamento della campagna vaccinale che ha visto Dolo in prima fila. Chiediamo sia assicurata la riapertura di tutti i reparti delll’ospedale a partire dal punto nascite”.

Naletto: “Dobbiamo guaradre al futuro dell’ospdale”

Ma non solo, Naletto va oltre. “Dobbiamo guardare – spiega – al futuro dell’ospedale. Ciò non significa tornare alla situazione pre- pandemica, ma lavorare a un potenziamento del nosocomio. Si comincia con la riapertura di tutti i reparti , ma si deve continuare con il potenziamento dei posti letto, la nomina dei primariati mancanti. Va fatto immediatamente il ripristino del punto nascite, a Dolo si deve poter continuare a nascere. Aspettiamo lo stanziamento dei 40 milioni di euro, previsti e promessi, per le opere strutturali in attesa da troppi anni”.

“Il progressivo svuotamento dell’ospedale – conclude – al quale abbiamo assistito in questi anni deve essere immediatamente invertito. La pandemia,rappresenti uno spartiacque. L’ospedale di Dolo, lo dicono i numeri, è un’eccellenza grazie all’impegno delle centinaia di donne e uomini che ogni giorno vi lavorano. La pandemia, in questo senso, rappresenti uno spartiacque per rivedere le scelte compiute in passato. Ora è il tempo della ripartenza anche per l’ospedale di Dolo.

A.A

Le più lette