venerdì, 1 Marzo 2024
 
HomeVicentinoVicenzaOccupa una casa e picchia i carabinieri che lo mandano via: condannato

Occupa una casa e picchia i carabinieri che lo mandano via: condannato

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Condannato dal giudice a 8 mesi di reclusione (pena sospesa) un tunisino di 30 anni irregolare in Italia: ha picchiato un carabiniere che lo stava invitando a lasciare una casa occupata abusivamente

via Verdi a Montegalda
Un’immagine di via Verdi a Montegalda

I fatti sono avvenuti ancora sabato nella tarda mattinata con l’intervento dei carabinieri di Longare a Montegalda (Vicenza) in via Verdi al civico 17: una signora, proprietaria di un immobile aveva segnalato e denunciato che la casa era stata occupata da persone senza avere il titolo di farlo, quindi abusivamente.

I militari hanno arrestato A. B. 30 anni di nazionalità tunisina, irregolare e già conosciuto alle forze dell’ordine, per resistenza a pubblico ufficiale, violazione di domicilio, invasione di edificio e contestualmente lo denunciavano per soggiorno illegale nel territorio dello stato.

Il 30enne all’invito dei militari a seguirli per accertamenti, ha reagito minacciandoli e aggredendo un carabiniere che ha subìto delle lesioni lievi ad un arto.

Pertanto l’uomo è stato arrestato e su disposizione del P.M. di turno, trattenuto per il fine settimana nelle camere di sicurezza della Tenenza carabinieri di Montecchio Maggiore (Vicenza): questa mattina si è svolta l’udienza di convalida: condanna alla reclusione di 8 mesi con pena sospesa.

 
 
 

Le più lette