martedì, 16 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomePadovanoPiove di Sacco, truffa telefonica ai danni di una commerciante: denunciate due...

    Piove di Sacco, truffa telefonica ai danni di una commerciante: denunciate due persone

    Banner edizioni

    Si fanno passare per operatori Lottomatica e truffano una commerciante di Piove di Sacco. Denunciati due uomini, entrambi noti alle forze di polizia

    Carabinieri
    Carabinieri

    I carabinieri di Piove di Sacco, all’esito delle indagini successive alla querela sporta da S. M. A., 45enne, commerciante, hanno denunciato due uomini, entrambi noti alle forze di polizia e residenti a Napoli. Si tratta di: S. G., classe 1977, e P. E., classe 1985.

    I due, il 7 maggio, si sono qualificati telefonicamente come operatori Lottomatica e, simulando operazioni di aggiornamento del terminale di quell’esercizio commerciale, si sono fatti versare fraudolentemente dalla denunciante 3.941,28 euro sulle proprie carte Postepay, rendendosi successivamente irreperibili.

    Bovolenta, 67enne viola la quarantena: denunciato

    Sabato mattina, a Bovolenta, i carabinieri hanno denunciato B. A., 67enne di Terrassa Padovana artista di strada, noto alle forze di polizia.

    L’indagato, infatti, il 2 giugno, senza alcuna ragione, si era allontanato dalla propria residenza, violando la quarantena impostagli per Covid.

    Este, rubano denaro dal distributore: indagini in corso

    Ieri mattina, attorno alle 09.00, i carabinieri di Solesino sono intervenuti in via Deserto 111, a Este, presso il distributore di carburanti della società “Loro”.

    I militari hanno accertato che ignoti, dopo aver forzato la bocca destinata all’introduzione delle banconote, hanno rubato il denaro contenuto all’interno della colonnina self-service.

    Il valore complessivo del furto non è ancora stato quantificato e le indagini proseguono.

    Cadoneghe, 35enne aggredisce e maltratta la moglie: arrestato

    Nella tarda serata di sabato, a Cadoneghe, i carabinieri di Pionca di Vigonza hanno arrestato in flagranza per maltrattamenti in famiglia D. A., 35enne di origine moldava.

    L’uomo, verosimilmente ubriaco, nel corso di una lite iniziata per motivi banali tra le mura domestiche, ha aggredito la moglie, connazionale, nata nel 1985, causandole delle lesioni guaribili in 10 giorni, salvo complicazioni.

    La condotta violenta del 35enne ai danni della moglie durava già da tempo. Infatti, D. A. è risultato recidivo per questo tipo di comportamenti, anche se la moglie non ha mai denunciato l’accaduto.

    L’uomo è stato associato alla casa circondariale di Verona, come disposto dall’autorità giudiziaria.

    Monselice, aggressione di gruppo: indagini in corso

    Sabato sera, alle 23:00, i carabinieri del Nor di Abano Terme sono intervenuti in via Giacomo Zanellato a Monselice per la segnalazione di un’aggressione, da parte di un gruppo di stranieri nei confronti di alcuni italiani.

    A seguito dell’aggressione, scaturita a causa di un diverbio, M. E., 23enne di Cartura, ha ricevuto un pugno al volto. Subito dopo, il gruppo di stranieri si è allontanato dal luogo.

    Le indagini sono ancora in corso, anche per accertare l’esatta dinamica dei fatti.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni