Notizie
HomeRodiginoDeltaPorto Viro, il sogno di uno skate park nell'Oasi Barbagigio

Porto Viro, il sogno di uno skate park nell’Oasi Barbagigio

Porto Viro: Nicolò Greguoldo, campione di pattinaggio e fondatore della Veneto Inline, sogna uno skate park per far allenare i suoi ragazzi. Dove? Nell’Oasi Barbagigio

Veneto Inline
Veneto Inline

Ha solo 24 anni ma ha già vinto una decina di titoli italiani ed un titolo europeo. La sua specialità è il pattinaggio corsa, ed il suo nome Nicolò Greguoldo. Il campione portovirese è sui pattini da quando aveva 4 anni, ed ora ha fatto della sua passione anche il suo lavoro: nel 2016 ha fondato la società Veneto Inline, e dall’anno scorso ha aperto i corsi di pattinaggio – e da novembre anche di skateboard – per ragazzini dai 5 anni in su, coadiuvato da altri due insegnanti, Endy Cattin ed Emily Marafante. La società, con sede in città, raccoglie già un’ottantina di iscritti tra Porto Viro e città limitrofe e grazie all’interesse dell’amministrazione comunale gli allenamenti vengono svolti nel parcheggio del mercato. Nicolò però pensa in grande e lancia l’idea di quello che è un suo sogno, e che forse non sarà impossibile realizzare: un pezzo di terreno in concessione per realizzare uno skate park nell’area dell’Oasi Barbagigio che attualmente l’amministrazione sta convertendo in area wellness con percorsi sportivi lungo tutta l’asta del Collettore. “Sarebbe l’unico skate park omologato nella provincia di Rovigo – spiega Nicolò – e da quando questo sport è diventato olimpico, ci sono fondi europei da utilizzare. Recentemente ci siamo allenati sulla pista di pattinaggio di Noale e i bambini sono stati molto entusiasti”. 

Fabio Pregnolato

Le più lette