Logo testata di vicenza

HomePadovanoConselvanoAlbignasego, al via la realizzazione della ciclabile Mandriola-San Tommaso

Albignasego, al via la realizzazione della ciclabile Mandriola-San Tommaso

Finalmente, dopo il superamento degli ostacoli burocratici, sono stati avviati i lavori per la realizzazione della pista ciclabile che collegherà in sicurezza i quartieri di Mandriola e San Tommaso.

Ciclabile

La pista dovrà passare al di sotto dell’autostrada A13 Bologna-Padova attraverso un sottopasso esistente, per proseguire poi in affiancamento all’autostrada all’interno della fascia di rispetto e successivamente su un’area di proprietà autostradale: superato il cavalcavia, dopo un breve tratto di campagna la ciclabile si collegherà con via Petrarca. Questo intervento permetterà di unire i quartieri di Mandriola e San Tommaso in sicurezza, senza che bici e pedoni debbano percorrere il cavalcavia. I lavori saranno completati in autunno.

Albignasego, ciclabile Mandriola-San Tommaso: il primo stralcio

Si tratta di un primo stralcio di progetto: l’amministrazione comunale ha, infatti, inserito nel proprio bilancio e nel programma delle opere pubbliche, approvato a dicembre, il secondo stralcio già finanziato che, proseguendo lungo via Petrarca, dall’incrocio con via Carducci giungerà fino a via Roma. Nel frattempo, dall’altezza di via Carducci verrà realizzato un marciapiede che si collegherà al cimitero. Per questo primo stralcio dei lavori, dal costo di un milione di euro, il Comune di Albignasego ha ottenuto un finanziamento dalla Regione Veneto di 200 mila euro.

Giacinti: “L’obiettivo è stato raggiunto”

«Dopo tanto tempo l’obiettivo è stato finalmente raggiunto» dichiara il sindaco Filippo Giacinti. «Mandriola e San Tommaso erano quartieri “da sempre” divisi dall’autostrada, mentre nel frattempo erano stati realizzati i sottopassi che collegano Sant’Agostino a Mandriola e Lion/Carpanedo a San Lorenzo». È un intervento di cui si parla da anni che, all’inizio di questa Amministrazione il sindaco Giacinti ha voluto inserire tra le cose importanti da realizzare, non immaginando, però, minimamente le difficoltà burocratiche che il Comune si è trovato ad affrontare e che hanno richiesto almeno due anni di tempo, compreso il periodo Covid, per arrivare ad una soluzione condivisa con Autostrade e Ministero dei Trasporti. Questo collegamento ciclopedonale era una necessità particolarmente sentita e molto attesa, specialmente dai residenti nei quartieri di Sant’Agostino e Mandriola, che adesso potranno raggiungere in sicurezza il distretto sanitario, il cimitero e gli altri servizi collocati nel centro di Albignasego. «Un lavoro lungo e complesso» aggiunge il sindaco Giacinti, «che ha richiesto caparbietà e determinazione, ma che ora ci rende orgogliosi di aver avviato un’opera così importante, che fa parte dei 7 km di piste ciclabili realizzati negli ultimi 5 anni, nella direzione di favorire la mobilità sostenibile e tutelare l’utenza debole della strada. Grazie ai tanti cittadini che in questi anni non hanno perso la speranza e ci hanno dato la forza di non mollare di fronte alle difficoltà».

Le più lette