Notizie
HomePadovanoBrugine, nuovo parcheggio in zona industriale

Brugine, nuovo parcheggio in zona industriale

La zona industriale di Brugine avrà un nuvo parcheggio grazie all’accordo con la multinazionale, che si è impegnata a realizzarlo in cambio dello scomputo degli oneri di urbanizzazione per la costruzione di una palazzina direzionale

Parcheggio

Siglato l’accordo tra il Comune e la Carel Industries per la realizzazione di un nuovo parcheggio in zona industriale a Brugine, tra via Ardoneghe e via dell’Industria. La multinazionale, leader nel mercato del condizionamento dell’aria e della refrigerazione e che a Brugine ha sede, si è impegnata  a realizzare un’area a parcheggio di circa 3.361 metri quadri (compresa una zona a verde) e un’altra area di sosta di circa 3.681 metri quadri in cambio dello scomputo degli oneri di urbanizzazione per la costruzione di una palazzina direzionale (valore circa 163 mila euro) e dell’uso esclusivo per 25 anni di una porzione minoritaria del posteggio per le proprie auto aziendali.

Brugine, il dialogo tra Comune e Carel per il nuovo parcheggio

“Fortunatamente, nonostante il periodo estremamente difficile, la nostra zona industriale continua a essere un polo attrattivo per le nuove attività e un buon punto di riferimento per le attività esistenti anche se, da diverso tempo, è evidente la carenza di aree a parcheggio commenta il sindaco Michele Giraldo. “Per risolvere il problema – spiega – abbiamo iniziato un dialogo con la più importante realtà del nostro territorio Carel Industries, che necessitava di uno spazio per poter ampliare la sua parte direzionale. Collimando le necessità di entrambi, Carel realizzerà una palazzina direzionale e in cambio il Comune di Brugine avrà un’importante nuova area a parcheggio. Questi tipi di accordi sono diventati fondamentali per la realizzazione di opere così importanti e strategiche, specie in un periodo in cui le risorse scarseggiano”.

Quindi i ringraziamenti del primo cittadino – a tutti coloro che hanno partecipato e collaborato per la realizzazione del progetto “in particolar modo il consiglio di amministrazione di Carel”.

Martina Maniero

Le più lette