Logo testata di vicenza

HomePadovanoPadova NordCadoneghe, tassa rifiuti: 26 famiglie hanno diritto al rimborso dell’Iva

Cadoneghe, tassa rifiuti: 26 famiglie hanno diritto al rimborso dell’Iva

Cadoneghe. Esulta il Comitato “Rimborso Iva Rifiuti” dopo che altre 26 famiglie padopvane hanno ottenuto ragione sull’Iva sulla tariffa dei rifiuti.

Tassa rifiuti

A esprimere soddisfazione per una battaglia partita proprio da Cadoneghe è l’’ex consigliere comunale del M5S, Nicola Longo. “Ancora una pesante condanna per Etra, che deve rimborsare ad altre 26 famiglie questa volta del Comune di Vigonza per l’Iva ingiustamente addebitata alla tariffa sulla raccolta rifiuti – afferma l’ex consigliere comunale Longo tra i primi promotori del Comitato e di questa battaglia per la richiesta dei rimborsi –. Nel caso in questione il Tribunale di Padova, con la sentenza n. 169/2021, ha stabilito che questa volta 26 famiglie di Vigonza hanno diritto a vedersi restituita l’Iva, perché Etra non aveva realizzato alcun sistema di misurazione puntuale dei rifiuti conferiti da ogni singolo utente, motivo per cui la tariffa costituisce un’imposta e non un corrispettivo privatistico.

Cadoneghe, la causa

La causa era iniziata nel 2017, all’inizio il Giudice di Pace di Padova aveva riconosciuto il diritto al rimborso solo per le fatture fino al 2010. I ricorrenti avevano fatto appello e nelle settimane scorse il Tribunale ha dato loro ragione, condannando Etra a rimborsare circa 5 mila euro oltre al pagamento delle spese legali (altri 6 mila euro). “Sono più di 20 le condanne subite da Etra per la questione dell’Iva sulla tariffa rifiuti, con più di 60 mila euro restituiti agli utenti” afferma Longo. La multiutility ha annunciato che farà ricorso contro la sentenza del Tribunale sulla base della sentenza della Corte di Cassazione del maggio 2020, secondo cui la TIA2, tariffa di igiene ambientale o tassa sui rifiuti, è soggetta all’Iva e quest’ultima dev’essere correttamente conteggiata in ogni bolletta. (n.m.)

Le più lette