martedì, 23 Aprile 2024
HomeVenetoCultura e spettacoliLa cultura abita la città con Girovagarte. Dal 7 luglio al 5...

La cultura abita la città con Girovagarte. Dal 7 luglio al 5 settembre spettacoli nei quartieri di Padova

Tempo di lettura: 3 minuti circa

Girovagarte 2021 è la rassegna itinerante che dal 7 luglio al 5 settembre porterà spettacoli di teatro, musica e cinema nei quartieri della città

Ripartire dal territorio, alternare linguaggi diversi e proporre grandi professionisti locali e importanti artisti a livello nazionale, cogliere i gusti, i desideri, le passioni, gli interessi dei cittadini. Sono questi gli obiettivi della proposta GirovagArte 2021, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova con le Consulte di quartiere, con la direzione artistica a cura di MAT-MareAltoTeatro, Teatro della Gran Guardia e Associazione Play e la collaborazione di Cinerama.

La rassegna è realizzata grazie al fondamentale contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e della collaborazione di Aspiag Service, concessionaria Despar per il Triveneto e l’Emilia Romagna, che metterà a disposizione un truck con annesso un grande palco dove si svolgeranno spettacoli gratuiti, con obbligo di prenotazione, di cabaret, cinema, musica e teatro. Quest’anno anche due preziosi media-partner, quali Radio Caffè, Radio StereoCittà e QUADRO advertising.

GirovagArte a Padova, le parole dell’amministrazione

“Torna questo format che ha già riscosso tanto successo nelle precedenti edizioni – spiega l’assessore alla cultura Andrea Colasio – Con questi spettacoli itineranti trasformiamo anche quest’estate il territorio padovano in un unico spazio scenico, sul quale si esibiranno alcune delle realtà culturali più prestigiose del territorio, con la partecipazione di una molteplicità di Associazioni padovane in un felice connubio di artisti locali e nazionali di grande qualità”.

“Essere al fianco di iniziative come Girovagarte così fortemente rivolte al territorio e alle comunità nelle quali ci inseriamo è per noi di Despar motivo di orgoglio – dichiara Giovanni Taliana,  Direttore Relazioni Esterne di Aspiag Service – Portare momenti di arte e cultura direttamente nelle piazze dei quartieri arrivando a tutti i cittadini è uno degli obiettivi di questa iniziativa che come azienda sposiamo appieno e che siamo felici di supportare rendendo concreto e vivo il sostegno al territorio, un valore per noi fondamentale.

Siamo certi che progetti come Girovagarte abbiamo un vero impatto sulle comunità locali e siano capaci di arricchire la vita delle persone diventando, in questa estate di ripartenza, occasione di rilancio per un settore come quello dello spettacolo e della cultura che ha particolarmente sofferto durante la pandemia, e un momento per tutti per ritrovare una nuova socialità.”.

Il programma

Dal 7 luglio Piazza Azzurri d’Italia accoglierà la prima serata dedicata al cinema all’aperto organizzato da Cinerama, rassegna curata da Marco Segato. Un viaggio nella storia della commedia cinematografica americana dal 1955 al 1966.

Cinque commedie classiche, cinque capolavori del grande maestro del cinema Billy Wilder. Si parte con la pellicola “Quando la moglie è in vacanza” (Usa, 1955).

GirovagArte prosegue giovedì 8 con lo spettacolo dedicato alle famiglie “Fagiolino e l’asino d’oro” della compagnia Teatro del drago; venerdì 9 serata musicale dell’Orchestra di Padova e del Veneto. Sabato 10 luglio la compagnia teatrale Le Brugole presenta ”#pourparler – un viaggio attraverso le parole”.

Infine, domenica 11 luglio, l’associazione Vox Artes propone alle 18 una passeggiata culturale tra storia e contemporaneo con un occhio alla street art.

Le altre piazze che verranno calcate da truck e artisti sono: piazzale Cuoco dal 21 al 25 luglio, parcheggio Parco Brentella dal 4 al 8 agosto, parcheggio Parco Iris dal 18 al 22 agosto e per chiudere in piazza Barbato dal 1 al 5 settembre.

Tra gli appuntamenti da non perdere il 23 luglio alla Guizza (Piazzale Cuoco) il gruppo a cappella più noto del panorama italiano “Neri per caso”; sabato 24 luglio sarà la volta di Jacopo Fo e la performance teatrale “Com’è esser figlio di Franca Rame e Dario Fo”.  Il parco Iris accoglierà giovedì 19 agosto Moni Ovadia e la sua “Lectura Dantis”.

A settembre protagonista Ponte di Brenta (piazza Barbato) con lo spettacolo, venerdì 3 settembre, di Paolo Jannacci&Band, un viaggio nelle note del padre Enzo, una delle figure più carismatiche della scena artistica italiana.

Il 5 settembre la manifestazione si chiuderà con una sintesi perfetta di divulgazione e spettacolo con il duo televisivo Mario Tozzi e Lorenzo Baglioni con il loro “Al clima non ci credo” nel quale affrontano uno dei temi globali più urgenti e pressanti.

Spazio dedicato alle famiglie, la proposta GirovagArte junior, in collaborazione con Arci, Barabao Teatro, SpazioDanza e Fantaghirò. Tutte le domeniche dalle ore 16:30 alle 19:00 quattro parchi diversi ospiteranno laboratori e performance: Parco Milcovich l’11 luglio, campo dei Girasoli il 25 luglio, Parco degli Alpini l’8 agosto e Parco Iris il 22 agosto.

Il programma completo è disponibile sul sito ufficiale www.girovagarte.com e sulla pagina facebook @GirovagartePadova