Logo testata di vicenza

HomeBreaking NewsMirano, sicurezza stradale: basta pericoli lungo le strade, sistemati i punti critici

Mirano, sicurezza stradale: basta pericoli lungo le strade, sistemati i punti critici

Rotatorie, illuminazione, semafori a chiamata, percorsi pedonali e ciclabili. Questi i principali ambiti di intervento dell’operato della giunta guidata da Maria Rosa Pavanello, negli ultimi quattro anni, in tutto il territorio comunale.

Sicurezza stradale. Lavori

“Fin dall’inizio abbiamo posto grande attenzione al tema della sicurezza stradale, in relazione a tutti gli utenti della strada. Abbiamo realizzato moltissimi interventi, sia investendo risorse comunali sia ottenendo altre fonti di finanziamento, e stiamo proseguendo il lavoro in questa direzione” spiega la sindaca di Mirano.

Mirano, dagli attraversamenti pedonali agli impianti di illuminazione

“In questi anni il Comune è intervenuto in vari punti critici. Per esempio, nel 2018 gli attraversamenti pedonali di via Caltana, a Scaltenigo, sono stati dotati di semafori a chiamata, con avvertimento acustico per i non vedenti. Oltre ai semafori, sono stati installati anche due pannelli radar che segnalano la velocità degli automobilisti. Il costo (41.306,02 euro) è stato sostenuto interamente dal Comune” prosegue.

“Nel 2018 – aggiunge – sono stati realizzati otto nuovi impianti di illuminazione per altrettanti attraversamenti pedonali in via Cavin di Sala e in via della Vittoria. Ogni attraversamento è ora dotato di due appositi lampioni, specificamente studiati per l’attraversamento della strada da parte dai pedoni. Lo stesso tipo di impianto di illuminazione è stato posto anche in via Ballò a Scaltenigo, di fronte all’ex scuola Carducci. Entro l’anno sarà poi realizzato un attraversamento pedonale con semaforo all’incrocio tra via Cavin di Sala e via Chiesa”.

Strade, marciapiedi e piste ciclabili

Il miglioramento della sicurezza stradale passa, però, anche per la manutenzione di strade, marciapiedi e piste ciclabili. Per questo, “ogni anno il Comune stanzia migliaia di euro per interventi ordinari e straordinari di ripristino delle pavimentazioni stradali e pedonali e di miglioramento dell’assetto viario” mette in evidenza la sindaca.

Le piste ciclabili, nello specifico, sono state oggetto di numerosi interventi, basti pensare alla nuova pista ciclabile di via Chiesa, inaugurata nel 2018, o al percorso ciclopedonale che collega via Trevisan alla chiesa di Scaltenigo, aperto l’anno successivo. “Ora, grazie all’accordo di programma con la Città Metropolitana di Venezia e il Comune di Santa Maria di Sala, verrà realizzata una ciclabile su via Caltana, che collegherà il centro di Scaltenigo e la Noalese, in località Madonna Mora. Per questo intervento, il Comune di Mirano ha stanziato una quota, già dal 2019, pari a 1.685.000 euro. Prosegue infine anche la progettazione della ciclabile tra Scaltenigo e Mirano (circa 3.000.000 euro), prevista per il prossimo anno”.

Mirano, il sistema di videosorveglianza

Il Comune, per tutelare la sicurezza dei cittadini, ha inoltre creato una rete di videosorveglianza, tramite l’installazione di una ventina di telecamere in diversi punti di accesso alla città, in grado di controllare gli autoveicoli in ingresso.

 

Anna Serena

Le più lette