Logo testata di vicenza

HomeBreaking NewsPadovano, nasce Artefatto: “Nove donne, nove professioniste a servizio dei piccoli e...

Padovano, nasce Artefatto: “Nove donne, nove professioniste a servizio dei piccoli e degli adulti”

L’intervista: nuova sede per l’associazione Artefatto, ne parliamo con la presidente Silvia Zoccarato

Artefatto
Artefatto

“E’ stata inaugurata la nuova sede dell’Associazione “Artefatto” in via del Santo a Limena – sottolinea il sindaco Stefano Tonazzo – nove donne, nove professioniste specializzate in una serie di offerte importanti per la cittadinanza e per i più piccoli della nostra comunità, dall’Arteterapia alla Musicoterapia, dalla Logopedia alla Psicologia, ai Servizi Educativi, alla Psicomotricità. Di cuore auguro alla Presidente dell’Associazione Silvia Zoccarato e alle sue collaboratrici in bocca al lupo per l’attività nella nuova sede”.

La Presidente Silvia Zoccarato presenta l’Associazione “Artefatto”, il significato della scelta del nome, la loro storia, le attività e i loro progetti.

“Artefatto nasce nel 2018 come studio psicoeducativo e dal 2021 si è costituito Associazione di Promozione Sociale. Il nostro motto è “lavorare con le persone per le persone”. Si rivolge a noi chi sente di avere dei bisogni, che cerca delle risposte o aiuti di vario genere, noi li raccogliamo e costruiamo assieme un percorso che possa rispondere alle loro necessità, che siano esse di tipo clinico-riabilitative o educative e socializzanti. Vogliamo e cerchiamo di fare ancora di più per le fragilità, lavorando in rete e nel territorio anche con le Associazioni e Cooperative già presenti a Limena mettendo insieme le nostre diverse competenze”.

Il significato per voi della parola “Artefatto”?

“La parola ARTEfatto è intesa come processo trasformativo intenzionale da parte dell’essere umano e vuole essere un incoraggiamento a realizzare il massimo di sé e delle proprie potenzialità proprio come fossimo un’opera d’arte”. 

Quali sono le principali attività?

“Logopedia, Psicologia, Psicoterapia, Neuropsicomotricità, Educational Support alle Disabilità, Arteterapia, Musicoterapia, Arte e Musica in accompagnamento alla Gravidanza in ottica di prevenzione al baby blues e molte altre”.

I vostri obiettivi e progetti futuri?

“Immaginiamo una rete di Associazioni e Istituzioni che lavorano assieme mano per mano per unire le energie e le competenze. Sicuramente implementeremo i nostri servizi alle giovani disabilità, ai disturbi dell’apprendimento e deficit di attenzione ed iperattività, oltre ai servizi di arteterapia e musicoterapia per i bambini, le mamme in gravidanza e anche alle età adulte. Ambiamo a sviluppare anche qui a Limena un servizio di accoglienza precoce e supporto alla salute mentale”.

Qual è il messaggio che volete trasmettere?

“Ognuno di noi può trovare il suo ruolo sociale nel mondo, la propria peculiarità e capacità. Chiedere aiuto non è un segno di debolezza è un desiderio di riscatto, di poter prendere il timone della propria vita e portare la nave in porto”.

Fanny Xhajanka

Le più lette