Logo testata di vicenza

Home Breaking News Polesine, calano i furti nell’anno della pandemia: tutti i dati

Polesine, calano i furti nell’anno della pandemia: tutti i dati

Furti in calo in Polesine durante l’anno della pandemia. I carabinieri presentano i dati di un anno intenso in difesa del territorio

Polesine. Festa carabinieri di Rovigo

Un anno intenso di attività a tutela del territorio quello dei carabinieri di Rovigo che a inizio giugno hanno festeggiato i 207 anni dell’Arma e con l’occasione hanno stilato il bilancio di un anno certamente impegnativo in Polesine.

Polesine, furti: i dati

Dal 1° giugno 2020 al 31 maggio 2021 sono stati 3 gli omicidi consumati, due quelli tentati, 1.789 i furti (con un calo del 22,7% rispetto all’anno precedente quando furono 2.315) e 478 quelli in abitazione (- 10,6%, 535 nel 2019), 16 le rapine e 1 in abitazione e 861 le truffe e frodi informatiche.

Le richieste di intervento

Inoltre i carabinieri polesani hanno evaso 31.189 richieste di intervento pervenute al numero di emergenza “112”; effettuato 17.214 tra pattuglie e perlustrazioni; controllato 41.901 veicoli ed identificato 55.086 persone; tratto in arresto complessivamente 130 persone e deferito in stato di libertà 1.430 persone; segnalato all’autorità amministrativa 126 soggetti quali assuntori di sostanze stupefacenti; deferito in stato di libertà alla competente a.g. per il reato di “guida sotto l’influenza dell’alcool” 95 persone e 25 per il reato di “guida sotto alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti”.

L’impegno costante dell’arma di Rovigo

“Anche in questo particolare momento, costante è rimasto l’impegno dell’arma rodigina volto all’attività educativa di carattere preventivo in favore delle generazioni più giovani:10 sono state complessivamente le conferenze “on line” tenute nelle varie scuole della provincia” fanno sapere i militari in una nota.

Polesine, i carabinieri impegnati nella lotta al Covid

Nell’anno in corso l’arma è stata anche impegnata nello svolgimento di servizi volti a frenare la diffusione del Covid-19. In particolare, nell’intera provincia di Rovigo, i carabinieri hanno svolto 1.413 specifici servizi di controllo a persone ed esercizi pubblici, con l’impiego di 2.832 militari; proceduto all’identificazione di 19.368 persone e alla verifica di 11.093 attività commerciali; elevato, a carico di cittadini che avevano violato i decreti emanati in ragione dell’epidemiologia covid-19, 312 sanzioni amministrative; 23 quelle elevate a carico di titolari di attività commerciali.

 

Giorgia Gay

Le più lette