mercoledì, 19 Gennaio 2022
More
    Notizie
    HomeVicentinoVicenzaVicenza, arrivano altri due boschi urbani a Maddalene e in Gogna

    Vicenza, arrivano altri due boschi urbani a Maddalene e in Gogna

    Leaderboard

    Per i danni dalla tromba d’aria di qualche giorno fa la giunta stanzia 75mila euro

    Grazie al protocollo di intesa con Arbolia, società benefit della Cassa Depositi e Prestiti creata in collaborazione con la Snam per lo sviluppo di zone verdi in Italia, saranno tre i nuovi boschi urbani della città.
     
    Lo annuncia una nota del municipio, che precisa: oltre a quello nell’area compresa tra viale Sant’Agostino, via Ponte del Quarelo e il fiume Retrone, per il quale la giunta aveva espresso parere positivo a inizio 2021, ne sarà realizzato uno in zona Maddalene, tra l’area residenziale e il bosco Risorgive Maddalene, e un altro in prossimità del canile di Gogna.
     
    Nei giorni scorsi la giunta ha approvato, infatti, lo schema del protocollo d’intesa tra il Comune e Arbolia per la realizzazione di interventi di imboschimento e forestazione urbana su aree di proprietà comunale.
     

    A Sant’Agostino nascerà il nuovo bosco urbano

    “L’introduzione di boschi urbani in città ha una duplice funzione – spiega l’assessore alle infrastrutture Mattia Ierardi – Mitigare l’effetto dell’isola di calore in città e porre le basi per progetti di sviluppo e valorizzazione delle aree stesse. Il tutto nell’ambito del progetto Silva, approvato dal consiglio comunale nel 2019 per la forestazione urbana cittadina. Ricordiamo che il verde è e rimane la migliore soluzione contro polveri sottili, zone di calore ed inquinamento”.
     
    Reimpianto alberi a seguito del maltempo del 27 luglio
     
    Ammonta a 75 mila euro lo stanziamento di risorse approvato dalla giunta per le spese straordinarie sostenute e da sostenere a seguito dell’evento meteorologico che ha interessato la città nel tardo pomeriggio di martedì 27 luglio.
     
    Parte delle risorse verrà destinata anche alla sostituzione degli alberi abbattuti a causa del maltempo o per i quali si sia resa necessaria la messa in sicurezza per compromessa stabilità.
     
    Nei prossimi giorni verranno gradualmente riaperti al pubblico i parchi storici della città. Giardino Salvi riaprirà venerdì 30 luglio, mentre parco Querini e il parco di Villa Guiccioli sabato 31 luglio.

    Leaderboard

    Le più lette