Notizie

Logo testata di vicenza

HomePadovanoCodevigo, truffa online in concorso: denunciati due uomini

Codevigo, truffa online in concorso: denunciati due uomini

I due uomini,  già noti alle forze di polizia, avevano truffato online un 64enne. Denunciati dai carabinieri di Codevigo

Carabinieri

I carabinieri di Codevigo hanno denunciato per truffa in concorso due uomini, entrambi noti alle forze di polizia: S. M., nato a Pescara nel 1973 e residente a Spoltore (Pe); M. P. S., nato in Senegal nel 1978 e residente a Cagliari.

Gli indagati, nel mese di dicembre 2020, nell’ambito della trattativa per l’acquisto di un triciclo elettrico per disabili sul Subito.it, avevano ingannato il venditore, un 64enne di Arzergrande, facendosi versare su una carta Postepay a loro intestata la somma complessiva di 750 euro e si erano poi resi irreperibili.

Piove di Sacco, minaccia di morte sindaco e giunta: denunciato

I carabinieri di Piove di Sacco, all’esito delle indagini, hanno denunciato Z.A., commerciante 79enne del luogo, poiché responsabile del reato di minaccia aggravata.

L’uomo è stato individuato quale responsabile dell’apposizione, lo scorso 18 agosto, all’incrocio tra via Carrarese e via Circonvallazione, di un cartello scritto a mano riportante la frase “A morte sindaco e giunta comunale per questo capannone – paese sotto cultura grazie Piove di Sacco”. Difatti, il 79enne, durante la perquisizione, è stato trovato in possesso del materiale utilizzato per la realizzazione del cartello, che è stato sottoposto a sequestro.

Il gesto trova motivazione dalla volontà dell’anziano di esprimere contrarietà alla riqualificazione di un’area commerciale di Piove di Sacco, perché ritenuta d’interesse culturale. La minaccia, invece, risulta insussistente e determinata dalla volontà di accrescere la polemica attraverso un gesto pubblico.

Piazzola sul Brenta, forzano la finestra della biblioteca: indagini in corso

Nella tarda serata di ieri, a Piazzola sul Brenta, i carabinieri della locale stazione sono intervenuti in piazza IV novembre 2, presso la biblioteca cittadina, poiché ignoti, dopo aver forzato una finestra, avevano fatto scattare l’allarme dell’edificio, per poi darsi alla fuga prima di commettere un probabile furto.

Le indagini sono ancora in corso.

Mestrino, arrestato un 30enne per furto aggravato

Nella tarda serata di ieri, a Mestrino, i carabinieri hanno arrestato R. I., 30enne di origine rumena, residente a Roma, già sottoposto ai domiciliari per cumulo di pene relative a reati contro la persona e il patrimonio. L’arresto segue il mandato di cattura europeo emesso in Germania per il reato di furto aggravato, commesso nel 2012.

L’arrestato è stato accompagnato alla casa circondariale di Padova, come disposto dalla corte di appello di Venezia, che ha competenza nel caso specifico.

Le più lette