Logo testata di vicenza

HomeGiardinaggioLe cinque piante che purificano l’aria in casa

Le cinque piante che purificano l’aria in casa

Come scegliere le varietà per realizzare un angolo “salutare”

Orchidea
Orchidea

Una semplice pianta da vaso oltre a rendere l’ambiente di casa o dell’ufficio più bello, può portare benefici positivi anche alla nostra salute. Infatti oltre ad aumentare la concentrazione, ridurre lo stress, molte piante sono in grado di assorbire le sostanze inquinanti presenti negli ambienti interni. Si tratta di un metodo tutto naturale per purificare l’aria, regolare il livello di umidità e assorbire anidride carbonica tramite la fotosintesi clorofilliana, che ci restituisce ossigeno.

Ecco alcuni consigli su come scegliere la vegetazione per realizzare un angolo che faccia bene anche alla salute. E’ tra le migliori piante da interno che purificano l’aria, parliamo della Sanseveria, perfetta per chi non ha il pollice verde o tende a dimenticare di curare le proprie piante. Bellissima con le sue foglie striate e carnose che assorbono agenti inquinanti. E’ una pianta che richiede irrigazioni saltuarie e vive bene in ambienti luminosi o ombrosi, variando solamente la velocità di crescita. Perfetta per gli androni interni, ingressi e salotti, ma soprattutto per le camere da letto. Appartenente alla famiglia delle succulente, l’Aloe Vera, è una delle principali piante da appartamento che purificano l’aria: elimina infatti la formaldeide e il benzene. Cresce in appartamento senza bisogno di troppe cure ed ha bisogno solo di un ambiente luminoso e pochissima acqua. Oltre alle sue proprietà purificanti dell’aria dal suo estratto si ottengono delle ottime creme lenitive per la pelle.

Le orchidee danno sempre molta soddisfazione! Presenti diverse varietà come le phalaenopsis e il dendrobium, riescono a fiorire bene, anno dopo anno, specialmente se ricevono sufficiente luce e calore. Sono perfette in salone, ma sono adatte anche ai bagni aperti e alle camere da letto. Sono tra le poche piante capaci di emettere, oltre all’anidride carbonica, anche buone quantità di ossigeno. Sono il miglior alleato per migliorare la qualità del nostro sonno.

Per chi possiede un modesto pollice verde consigliamo il Ficus Benjamin filtra l’aria da agenti inquinanti che si depositano sui tappeti di casa o che è contenuta nelle vernici utilizzate per le finiture dei mobili. E’ una pianta che ha bisogno di abbondanti innaffiature, un clima umido e non troppo freddo. La sua forma allargata e leggera la rende una delle piante migliori per dare un tocco di vivacità alla casa.

Tra le piante rampicanti sempreverde, che cresce facilmente ed è ideale per rivestire pareti e recinzioni è l’Edera Helix. Perfetta anche come tappezzante, anche in zone ombreggiate. Riduce infatti la diffusione di particelle inquinanti trasmesse delle feci degli animali domestici, quindi i suoi benefici coinvolgono anche gli amanti degli amici a quattro zampe.

Le più lette