Logo testata di vicenza

Home Breaking News “Padova città d’acque, città dell’acquerello”

“Padova città d’acque, città dell’acquerello”

Alle Scuderie di Palazzo Moroni a Padova al 2 luglio al 29 agosto la mostra che celebra una particolare tecnica pittorica: l’acquerello

Acquerello
Acquerello

Tecnica pittorica presente già dal Medioevo e utilizzata da celeberrimi artisti di varie epoche e nazionalità, da Claude Monet a Albrecht Dürer, l’acquerello è ora protagonista di una mostra che ha aperto i battenti il 2 luglio presso le Scuderie di Palazzo Moroni a Padova, ad ingresso gratuito fino al 29 agosto.

“Padova città d’acque, città dell’acquerello”, questo il titolo della mostra a cura dell’Associazione Culturale Promo Ars Giotto, si propone di celebrare il fascino dell’acquerello grazie all’esposizione di ottanta opere realizzate da altrettanti artisti italiani. La mostra, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova, è il frutto di un’unione di forze e intenti: gli autori delle opere esposte sono infatti membri di cinque importanti associazioni italiane che hanno voluto unirsi in un unico comitato con lo scopo di promuovere lo scambio e il confronto pittorico e culturale.

Ad aprire la mostra un’opera di Angelo Gorlini, artista milanese che sin dal 1974 si dedica alla tecnica della pittura ad acqua. Sperimentatore dell’acquerello, Gorlini ha esposto le sue opere in mostre collettive e personali in Italia e in Europa. Il percorso espositivo comprende anche opere di vari artisti veneti: Valentina Verlato, socia dell’Associazione Veneta Acquerello; Sergio Bigolin, membro dell’Accademia dell’Acquerello di Padova ed espositore in varie mostre italiane e internazionali; Felice Feltracco, membro dell’Istituto Europeo dell’Acquerello e studioso della natura e del paesaggio tramite la pittura ad acqua; Barnaba Salvador, il “viaggiatore artista” che racconta i luoghi da lui visitati tramite l’arte; Elena Brazzale, membro dell’AIA – Associazione acquerellisti italiani, le cui opere sono state esposte in mostre nazionali e internazionali sin dal 2005.  L’evento nasce grazie ad un suggerimento di Anna Massinissa, già curatrice di FabrianoInAcquerello, il festival internazionale della pittura ad acqua che si svolge tradizionalmente nella città marchigiana ma che negli ultimi due anni è stato proposto in versione digitale.

Francesca Tessarollo

Le più lette

Soldan srl - HalfPage